“NOI CON VOI POSSIAMO FARCELA”, DIVENTARE PEER TUTOR CONTRO IL CYBERBULLISMO.

LADISPOLI – Un corso di formazione per docenti e studenti finalizzato all’acquisizione delle conoscenze e competenze utili per contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, aiutando chi ne è vittima: è quello che si sta svolgendo all’Istituto Superiore “De Amicis-Cattaneo” in via Galvani a Roma. “Noi con voi possiamo farcela”: questo il titolo dell’iniziativa che vede anche la partecipazione di alcuni allievi e insegnanti dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli. “Si tratta di affrontare una difficile sfida al tempo stesso culturale ed etica – ha sottolineato la Prof.ssa Rosa Torino, Docente di Diritto e Referente delle attività di contrasto al bullismo all’Istituto Alberghiero – ed è nostro dovere di educatori mettere in campo tutte le possibili strategie utili ad arginare un fenomeno sempre più preoccupante. Si è celebrata da poco la Giornata internazionale sulla sicurezza in Internet, ma non è facile insegnare ad utilizzare la Rete in modo consapevole e responsabile. Salutiamo quindi con grande interesse l’iniziativa che ci è stata proposta dal Rappresentante della Consulta studentesca Simone Quattrocchi”. “Durante l’assemblea del 5 febbraio – ha spiegato lo studente dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli – abbiamo affrontato vari temi di particolare importanza. Fra questi, il problema dell’hate speech e del cyberbullismo. Ci è stato quindi descritto un Progetto-pilota di formazione che avrebbe coinvolto 21 Istituti scolastici della Provincia di Roma. Ho pensato immediatamente di proporlo alla Dirigente scolastica della mia scuola perché mi ha colpito la possibilità di un percorso “trasversale” e condiviso che avrebbe visto docenti e studenti combattere insieme, sullo stesso fronte, per aiutare chi subisce atti di prevaricazione o di violenza. E’ innegabile che una strategia di “peer education” sia, in questi casi, più efficace perché noi possiamo parlare lo stesso linguaggio dei nostri coetanei e dunque abbattere più facilmente quel muro di riserbo e diffidenza che spesso, per autodifesa, si crea fra giovani e adulti”.
Il corso si articolerà in 5 incontri che vedranno la partecipazione di 8 studenti dell’Istituto “Giuseppe Di Vittorio” e di 2 docenti (la Prof.ssa Francesca Acocella e il Prof. Daniele Manzo). Il termine del percorso di formazione è previsto nel mese di aprile.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com