Il Nuovo Sala Gassman chiude la Stagione teatrale con “C’eravamo tanto amati”

15 Giugno 2022

Una storia avvincente, quella a chiusura della Stagione teatrale del Nuovo Sala Gassman. In scena sabato 18 alle ore 21:00 e domenica 19 giugno (alle 19:00): “C’eravamo tanto amati”, commedia scritta e diretta da Anna Baldoni e con

Stefano Campidonico (nel ruolo di Giangiacomo di Villadorata); Emilia Girolami (Titina); Natascia Cimino (Teresina); Cinzia D’Assaro (Titti); la stessa Anna Baldoni (Contessa Teodolinda di Villadorata); Vincenzo Sperandei (Dott. Nataloni); Roberta Sacco (Carmelina); Antonella Perondi (Marchesa Dorotea di Villadorata); Elena Sternini (Tonietta); Salvo Misseri (Gaetanino Pasquale); Innocenzo Marro (Peppino); Bice Bolla (Suor Addolorata); Giovanna Mallamaci (Suor Liberata); Silvia Serra (Tosca); Vincenzo De Luca (Maresciallo Lello Lalli); Benedetto Baldini (Italo); Patrizio De Paolis (Notaio Tartaglia).

Sinossi
Siamo nel 1932 in pieno Fascismo a Napoli dove serenamente senza nessun interesse politico vive con l’adorata madre il Conte Giangiacomo di Villadorata, erede di una nobile e ricca famiglia. Egli passa le sue giornate nelle ricerche storiche riguardanti i suoi avi e nella continua preoccupazione per la salute della suddetta; nessun altro problema, nonostante i tempi storici preoccupanti, sembra toccarlo. Però nella stessa giornata arrivano notizie per lui inquietanti che esigono delle scelte immediate. Il momento delle scelte è sempre molto drammatico, soprattutto per chi come lui, è incapace di prendere delle decisioni. Dopo mille ripensamenti arriverà a una soluzione imprevista. Con il Conte Giangiacomo altri personaggi, tutti ben caratterizzati, danno vita alla commedia, spesso esilarante ma con notevoli momenti di riflessione sui tempi drammatici, che porteranno alla Seconda Guerra Mondiale, e sulla psicologia dei personaggi tutti, superficiali e indifferenti al dramma esistenziale del protagonista.

Prenotazioni al 328 1224154

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com