Gnōthi seautón, Γνῶθι Σεαυτόν. Il Liceo Classico di Tarquinia ne fa piuttosto un traguardo, una finalità

16 Dicembre 2021

Gnōthi seautón, Γνῶθι Σεαυτόν, è una massima scritta sul frontone del tempio di Apollo a Delfi, in Grecia e significa “conosci te stesso”. Socrate ne parla ad un discepolo in uno dei dialoghi che lo vedono protagonista, e secoli dopo, nella metropoli distopica di Matrix, il film del 1999, Neo la ritrova scolpita sopra la porta della cucina dell’Oracolo. Due parole che hanno attraversato la storia e arrivano a noi ancora cariche di significato: chi deve prendere una decisione deve sapere bene chi è, cosa vuole, dove intende arrivare. Questo era lo stato d’animo che caratterizzava coloro che, nei tempi antichi, chiedevano risposte all’oracolo e in fondo è il medesimo che proviamo anche noi oggi quando siamo chiamati a decidere su qualcosa di importante, su ciò che potrebbe dare una nuova direzione alla nostra vita.

Conoscere è necessario per scegliere è molto simile alla più celebre frase oracolare, di cui riassume in sé le caratteristiche. Infatti, anche questo motto ritorna nel momento in cui deve essere presa una decisione fondamentale: la scelta della scuola superiore da parte degli studenti e delle studentesse della secondaria di primo grado. Solo che questa volta a parlare non è Socrate, ma è l’I.I.S.S. “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia che ormai da anni usa queste per rivolgersi ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie del territorio.

La storia, tuttavia, ci insegna che le risposte dell’oracolo erano spesso criptiche e oscure, di difficile interpretazione.  Non così per la scelta della scuola superiore: gli alunni e le alunne che “conoscono loro stessi” e sanno di essere curiosi e intraprendenti, che desiderano ampliare i propri orizzonti culturali, che amano ascoltare, leggere e avere un’opinione personale sulle cose, che sono creativi e vogliono trovare mezzi per esprimersi, non dovranno arrovellarsi troppo. La scelta è già lì, davanti ai loro occhi: è il Liceo Classico dell’Istituto Cardarelli di Tarquinia.

Il Liceo Classico di Tarquinia è un indirizzo storico all’interno del Cardarelli. Nato nel 1994, ha mantenuto da allora le caratteristiche di una piccola grande famiglia in cui tutti gli studenti e i docenti del corso si conoscono e collaborano insieme. È ciò che accade quando la realtà educativa è piccola e quindi protetta e gli insegnanti possono effettuare interventi mirati e personalizzati volti a valorizzare i talenti di ognuno. Attenzione però: comunità ristretta non fa rima con isolata o inerte. Proprio tutto il contrario!

Ogni anno, infatti, sono davvero tante le attività che vengono proposte agli alunni e alle alunne. Come non  ricordare gli stage archeologici presso la Civita in collaborazione con l’Università di Milano; i gemellaggi con il liceo tedesco di Halle e con la scuola superiore di Chania in Grecia; la partecipazione ai certamina e agli agoni di traduzione dal latino e dal greco; i corsi di lingue moderne per ottenere le certificazioni internazionali (Cambridge ESOL) e di informatica per il patentino EiPass; i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento presso musei e biblioteche; i progetti di scrittura creativa e di blog; la partecipazione alla Notte Bianca del Liceo Classico sin dalla prima edizione, che al Cardarelli diventa una esperienza eclettica e divertente in cui studenti, studentesse, docenti ed esperti si confrontano sui temi della classicità e sulle sue interpretazioni moderne.

C’è anche la ciliegina sulla torta! Al Liceo Classico dell’Istituto Cardarelli di Tarquinia la Storia dell’Arte viene insegnata sin dal primo anno – e non dal terzo come da curricolo. Si è convinti che lo studio delle civiltà latina e greca debba essere quanto più sfaccettato possibile e non possa prescindere dal conoscerne da subito anche le espressioni artistiche. Tale studio, inoltre, smette di essere teorico quando già nel biennio gli allievi e le allieve compiono il loro viaggio di istruzione in Grecia – pandemia permettendo – durante il quale quanto appreso in classe prende vita e assume un significato ancor più profondo.

“Conosci te stesso” non è solo un punto di partenza, la condizione che consente e giustifica una certa decisione. Il Liceo Classico di Tarquinia ne fa piuttosto un traguardo, una finalità. Suo obiettivo primario, infatti, è da sempre il permettere agli studenti e alle studentesse di conoscersi a fondo, dare loro gli strumenti per valorizzare i talenti, sollevare gli ostacoli alla realizzazione personale, accompagnare i ragazzi e le ragazze verso la maturità, attraverso un percorso impegnativo, sì, ma, allo stesso tempo, colmo di soddisfazioni e opportunità.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com