Dei 15 pentastellati in consiglio ora ne rimangono 13 con l’uscita del neoconsigliere, deluso dalla questione Partecipate .

Clamoroso colpo di scena nel consiglio comunale di ieri pomeriggio avrebbe dovuto registrare semplicemente il passaggio di consegne tra il dimissionario Patrizio Carlini ed il subentrante Luciano Girolami, e invece, si è consumato l’ennesimo strappo all’interno della maggioranza pentastellata. Nel suo primo discorso tra i banchi dell’aula Pucci, Girolami ha annunciato la decisione di entrare nel Gruppo Misto. Il neo consigliere ha preso la parola e ha ringraziato Carlini per poi proseguire: “Per me è un onore rappresentare i cittadini che mi hanno
consentito di essere qui. Devo dire che, per me, le motivazioni che mi hanno portato a candidarmi con il Movimento Cinque Stelle nel 2014 non sono cambiate. Oggi però – ha detto – non mi pare che le azioni siano in linea con il programma elettorale e mi riferisco soprattutto ad Hcs, il futuro di quattrocento famiglie è a rischio,
mi sono rivolto a Savignani ma le risposte sono state insoddisfacenti.
Il giudice ha chiesto una gara pubblica per i servizi, cosa che ci era stata taciuta. Non aderisco aderisco al gruppo misto”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com