ma-mi-faccia-il-piacere totò

FI: “Emanuele La Rosa abita a Civitavecchia?”

30 Ottobre 2017
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

“In replica alle questioni strumentalmente sollevate da Emanuele La Rosa, ci sentiamo di replicare: che parli proprio un Consigliere dei Cinque Stelle di danni , è veramente esagerato.

Ma questa persona abita a Civitavecchia ?

Se sì allora sicuramente avrà sentito parlare di “soldi sporchi di sangue” (non lo sente un po’ di quell’odore sulla sua pelle?), quelli presi da Enel (grazie comunque alla convenzione di Moscherini)  per salvare la poltrona, abbonando alla stessa Enel 300 milioni di euro ed impegnando poi l’Amministrazione Comunale alla restituzione di  dieci milioni: non è uno scherzo… è l’unico caso nella storia italiana. Dimenticavamo, senza passare in Consiglio Comunale.

Avrà anche sentito parlare dell’accordo sull’Autorità Portuale , dieci milioni di euro andati in fumo per un accordo scritto con i piedi. Avrà sentito parlare di SGR, del fondo immobiliare per  cinque milioni per cercare di trovare un imprenditore tanto matto da fare un albergo a 5 Stelle (sì, sì) sopra una fogna ed accanto ad un carcere.

Avrà anche sentito parlare del debito sulle partecipate da voi aumentate di quasi il triplo, andando fieri di un concordato che mandava fallite diverse aziende e facendo perdere posti di lavoro ai loro dipendenti. Una cosa del genere è da insegnare ai propri figli, giusto? E a proposito di danni, quanto è costato fino ad ora il piano di concordato?

Continuiamo su ciò che trova i grillini col nervo scoperto… Avrà sentito parlare di acqua, da quando siete venuti voi in alcune zone non ce n’è più, di tasse, di buche: magari a lei non interessa nulla però per molti anziani può essere un dramma. E poi di decoro urbano, di commercio, di impresa; di sviluppo! Ma chi non ha mai creato un posto di lavoro, se non è stato capace per lui, come fa ad esserlo per altri? Missione impossibile, soprattutto se quando accanto all’arroganza si siede sul trono pure l’incapacità?

Avrà sentito parlare di una amministrazione ormai allo sbando incapace anche di eleggere un Presidente del Consiglio Comunale, un amministrazione che per governare deve fare il piano ferie dei propri consiglieri,  tutti attaccati ad una poltrona peggio ma molto peggio della prima Repubblica. Che pena…

Potrei continuare per diverse pagine, sarebbe invece bello un bel confronto pubblico con tanto di schermo, forse dopo aver visto un’oretta di filmati non ci sarebbe bisogno neanche di parlare, ma solo di vergognarsi e chiedere con l’umiltà che vi manca: “Scusate”

Caro Emanuele diceva Totò ma mi faccia il piacere…

Infine, una curiosità: disprezzano Forza Italia ma ne utilizzano le leggi. Una l’avete subito messa in pratica, farvi l’assicurazione per eventuali atti sbagliati. Solo un consiglio: rivedete i massimali.

Lei come tutti gli altri sarete spazzati via alle prossime elezioni e lo sapete bene perché lo dite anche voi in piazza, ma il punto è che dovrete stare in silenzio  per diversi anni con quello che avete fatto, perché proverete a parlare sarete immediatamente zittiti”.

Comunicato da Forza Italia – Civitavecchia

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo