Festeggiati i 150 anni della Polizia locale. I numeri del 2020 nella relazione del comandante Berti

20 Gennaio 2021
  • 2
    Shares

È stato celebrato questa mattina, in concomitanza con San Sebastiano, il 150° anniversario della fondazione del corpo di Polizia locale di Civitavecchia. Per l’occasione, è stata officiata una Messa in Cattedrale dal Vescovo Gianrico Ruzza, alla presenza delle autorità civili e militari della città (con il Comune rappresentato dal Sindaco Ernesto Tedesco, dal presidente del consiglio Emanuela Mari, dall’Assessore Cinzia Napoli e dal consigliere Pasquale Marino).
Al termine della celebrazione, il comandante Ivano Berti ha voluto tracciare un bilancio dell’attività svolta durante l’anno solare 2020, a partire dalle occasioni di particolari riconoscimenti. Elogio scritto è stato conferito per la risistemazione del mercato di via Pietro Nenni dal 20 maggio a Centurioni Sandra, a Di Rocco Simonetta, a Bardicchia Rosa, a Stefania Cavallaro; elogio scritto è stato conferito per il contrasto all’abusivismo commerciale con sequestro amministrativo del 12 luglio per centinaia di monili e oggetti vari posti abusivamente in vendita a Ricci Germana, Barlaam Franco, Margheri Francesco, Cantoni Anthony e all’Ispettore Valeri Marco; Encomio del Sindaco all’Ispettore Valeri Marco del 15 luglio per l’attività di educazione alla sicurezza stradale e al rispetto delle norme nelle scuole; Encomio del Sindaco all’Ispettore Foschi Augusto per l’intervento di domenica 23 agosto a risolvere il grave ingorgo a largo della Pace con blocco della viabilità a porta Tarquinia e fino al cimitero in seguito ai tamponi effettuati al rientro dalle ferie e in partenza per le isole; Elogio scritto è stato conferito per l’intervento del 6 novembre per un grave incidente e per l’individuazione del pirata della strada agli Ispettori Valeri Marco, Francescone Sandro, Spigarelli Francesco, e agli operatori Costantini Cristiana, Cavallaro Stefania, Mauro Capretti, Mirko Regnani, Criscoli Stefania, Pesiri Fabrizio, Gabriella Felicioli.

Inoltre, nella relazione del comandante Berti si riscontrano altri numeri significativi. Sul piano di controllo di viabilità e codice della strada i verbali sono stati 20.792 (circa 7.800 in meno rispetto all’anno precedente). Nonostante i mesi di blocco, si sono registrati ben 125 incidenti (contro mi 152 dell’anno precedente) di cui 68 con feriti (27 incidenti in meno rispetto al 2019), mentre 346 sono state le ordinanze per lavori, manifestazioni, sensi unici, limitazioni al traffico e simili. Per quanto riguarda il territorio, i controlli di natura edilizia, il totale ammonta a 157, con 54 accertamenti di polizia ambientale e 37 verbali per errati conferimenti o rilevati per abbandono di rifiuti con l’ausilio di fototrappole o per i mancati sfalci con pericolo di incendio. Ancora, 436 sono stati i controlli ai mercati e 1.000 alle attività Commerciali, con n. 9 violazioni di polizia annonaria; 713 i controlli igienico sanitari. Nel bilancio finale si ascrivono anche 72 notizie di reato inoltrate con 6 sequestri penali e 105 deleghe di indagine. Come illustrato dal comandante Berti, infine, altri numeri spiegano la mole di lavoro svolto dalla Polizia locale, nonostante l’organico ridotto: 1.771 sono state le richieste di intervento alla Centrale Operativa, ben 14.452 le pratiche protocollate. Vi sono stati anche 31interventi per Tso o Aso, mentre sei sono stati i corsi, per un totale di 711 ore complessive dedicate alla formazione del personale.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






  • 2
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo