Da oggi 200 test al giorno al Centro diagnostico Buonarroti

28 Ottobre 2020
Condividi
  • 6
    Shares

Prosegue l’attività sui tamponi rapidi. Ieri ne sono stati effettuati 94 riscontrando 6 positività che dovranno essere confermate da molecolare.

Fino ad ora per tutti i 19 campioni inviati all’Istituto Zooprofilattico specificità pari al 100%.

Proseguono i test antigenici rapidi al Centro diagnostico Buonarroti. Nella giornata di ieri sono stati eseguiti altri 94 tamponi covid19 rapidi. Sono state riscontrate 88 negatività e 6 positività (4 di Civitavecchia e 2 di Roma) che dovranno essere confermate con il test molecolare. «Il totale delle positività odierne – spiegano dal Centro – è pari al 6,38%. Il numero complessivo di test effettuati sale a 707; le positività riscontrate sono finora 36 pari al 5,09%. Al momento ci sono stati consegnati dall’Istituto Zooprofilattico Toscana e Lazio gli esiti dei tamponi molecolari relativi ai primi 19 campioni positivi sottoposti a test di conferma con metodica Rt-Pcr. Per tutti e 19 i campioni è stata confermata la positività riscontrata al tampone rapido; la specificità del nostro test, cioè la capacità di escludere falsi positivi si conferma quindi pari al 100%». Un lavoro importante che va a supportare e sgravare la Asl Roma 4. «Da domani (oggi, ndr) – spiega il dottor Carlo Tarantino – contiamo di arrivare a 200 test al giorno». Già ieri sono stati effettuati circa 40 test all’ora ed evitando assembramenti grazie agli appuntamenti fissati ogni 2 minuti, compresa l’accettazione. Una volta effettuato il test si verrà richiamati entro un’ora per il risultato.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 6
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo