CRC, Occhio alla Palla Ovale: con Federico Cosimi, allenatore dell’UNDER 12

13 Giugno 2020
Condividi
  •  
  • 2
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Nuovo appuntamento con Occhio alla Palla Ovale, la Rubrica che presenta un personaggio dell’universo biancorosso. Questa volta tocca a Federico Cosimi, allenatore dell’UNDER 12 del CRC.

 

“E’ un periodo difficile quello che stiamo vivendo, ma per tutti gli allenatori è stato fondamentale trovare modi alternativi per far divertire i ragazzi. E’ stato duro, ma anche educativo.
Mi sono reso subito conto che il Rugby sarebbe stato lo sport più penalizzato dalla pandemia.
Sto assistendo però a grandi progressi da parte della società, per questo ora sono decisamente più ottimista.
Non dico che a settembre si tornerà alla normalità, ma credo ci si potrà ritrovare insieme per gli allenamenti.
Adesso sono positivo su una ripresa, magari un po’ alternativa, originale.
Penso che questo periodo ci ha reso più forti, così come è diventata più forte la passione dei ragazzi per il Rugby.
C’è tanta voglia di ricominciare a giocare.
La cosa che mi manca di più del Rugby?
Da giocatore sono stato abituato a stare sul campo, negli spogliatoi. Insomma, mi manca stare al Moretti della Marta, il contatto umano, ritrovare gli amici della squadra. Credo comunque che da questa esperienza qualcosa potrebbe cambiare nel Rugby.
Un messaggio alla famiglia del CRC?
Tenere duro, distrarci rispetto alle situazioni più pesanti.
Aspettiamo di rientrare in campo con rinnovato entusiasmo”.

CIVITAVECCHIA RUGBY CENTUMCELLÆ asd

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  • 2
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo