Costa riporta speranza

24 Settembre 2020
Condividi
  • 2
    Shares

Dopo la lunga parentesi del Covid, sono tornate le crociere: prima solo per italiani, poi per passeggeri europei. Da ottobre gli attracchi si intensificheranno.

Si rivedono le crociere di Costa. La grande compagnia italiana è tornata a fare scalo a Civitavecchia con Costa Diadema, nell’ambito di una crociera di una settimana dedicata alla riscoperta, in sicurezza, del meglio dell’Italia. L’itinerario, partito da Genova, ha toccato anche Napoli, Palermo, Cagliari e La Spezia, ed è riservato solo a ospiti residenti in Italia.

Ma Costa Diadema continuerà a fare scalo regolarmente a Civitavecchia per tutto l’inverno 2020-21. Dopo questa prima partenza, nelle prossime settimane la nave sarà di nuovo a Civitavecchia per due crociere riservate al mercato francese.

Seguiranno, da novembre, crociere di 12 giorni alle isole Canarie e, da dicembre, crociere di 14 giorni in Egitto e Grecia, che prevedono entrambe Civitavecchia nel loro itinerario.

Non solo. Dal 16 ottobre la presenza di Costa Crociere nel porto laziale raddoppierà, con il ritorno di Costa Smeralda, ammiraglia della compagnia alimentata a LNG, che nel corso della stagione invernale arriverà a Civitavecchia tutti i venerdì per un itinerario di una settimana nel Mediterraneo occidentale.

Dal 17 ottobre le navi saliranno a tre grazie a AIDAblu di AIDA Cruises, marchio tedesco del Gruppo Costa, che farà scalo a Civitavecchia sino a dicembre nell’ambito di un itinerario di sette giorni dedicato interamente all’Italia.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi
  • 2
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo