Cordoglio a Civitavecchia per l’improvvisa scomparsa di Massimo Serpa

28 Giugno 2020
Condividi
  •  
  • 2
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Il “Conte” della pallanuoto stroncato da un infarto mentre era al mare a Sant’Agostino con la famiglia. Martedì in Cattedrale i funerali.

CIVITAVECCHIA – La tragica notizia ha fatto il giro della città in un attimo, squarciando la pigra monotonia della prima domenica di estate. Così come in un attimo se n’è andato, accasciandosi a terra mentre giocava sulla spiaggia a Sant’Agostino. Massimo Serpa, 75 anni, è venuto a mancare quest’oggi colpito da un infarto mentre era al mare con la famiglia.
La notizia della sua morte ha fatto subito il giro della città.

Elegante, sempre composto, mai una parola fuori posto. Era un signore delle piscine, dentro e fuori dall’acqua. Non a caso molti lo conoscevano come “il Conte”.
Straordinaria la sua passione per la pallanuoto e per la SNC nella quale, negli anni 60, aveva giocato e fatto parte della squadra che conquistò la prima storica promozione in serie A.
Della Snc, negli anni ottanta, era stato anche allenatore.
La sua passione e dedizione per la squadra e questa disciplina sportiva è continuata fino all’ultimo nella squadra dei Master.

Lascia la moglie Daniela e i figli Martina e Francesco, anche lui ex pallanotista e molto conosciuto in città per la sua professione di avvocato e per l’impegno politico che lo ha portato ad essere eletto in consiglio comunale.

I funerali di Massimo Serpa saranno celebrati martedì alle 11 in Cattedrale.

Ai familiari vanno le condoglianze della nostra redazione.
Cordoglio alla famiglia, a nome dell’Amministrazione Comunale, è stato espresso dal vice Sindaco Massimiliano Grasso, dall’assessore Simona Galizia e dai gruppi consiliari di FdI e La Svolta.

Civonline

Il circolo Almirante si stringe all’avvocato Francesco Serpa ed esprime condoglianze per il lutto.

A nome dell’intero coordinamento del circolo territoriale “Giorgio Almirante” di Fratelli d’Italia di Civitavecchia esprimo le più sentite condoglianze all’avvocato Francesco Serpa, componente del coordinamento, per il doloroso lutto per la perdita del papà Massimo.
In questo momento di dolore tutti i componenti del coordinamento e tutti gli iscritti di Fratelli d’Italia di Civitavecchia esprimono la propria vicinanza ed affetto nei confronti dell’amico Francesco Serpa e della sua famiglia.
Civitavecchia, 28 giugno 2029
Paolo Iarlori – Presidente del Circolo Territoriale di CIVITAVECCHIA “Giorgio Almirante” di Fratelli d’Italia – Componente della Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia

SNC Civitavecchia in lutto per la scomparsa di Massimo Serpa.

Massimo Serpa se ne è andato questa mattina improvvisamente lasciando tutti sgomenti, era stato uno dei protagonisti nel 1966 della storica promozione in serie A della SNC Civitavecchia, squadra che, a cavallo degli anni 60/70, riuscì a far sognare un’intera città, periodo d’oro della pallanuoto locale e non solo, quando le partite si disputavano in estate e le tribune erano stracolme di tifosi.
Che bella quella pallanuoto, non tornerà mai più. Massimo è stato un giocatore atipico, pur non avendo un gran fisico, andava a collocarsi al centro, il suo compito era quello di prendere fallo per poi smistare la palla ai tiratori esterni, giocatore intelligente, a quei tempi le squadre non giocavano con il centro boa, lui riusciva a liberarsi facilmente perché dotato di pelle liscia, era come una saponetta, ti sfuggiva dalle mani, marcarlo era impossibile.

Abbandonata la pallanuoto giocata, si era distinto anche in panchina con il Tirrena in serie B e con le giovanili, ma la sua vera passione era rimasta la vasca, non l’ha mai abbandonata, con i Master lo vedevi tutte le domeniche in piscina allenarsi come fosse un ragazzo, rincorrere la palla senza un attimo di respiro. Era bello vederlo, ti faceva venire voglia di emularlo, ti faceva capire che il gioco non ha età. Sempre presente in tribuna ad assistere alle partite della SNC.
Ci ha lasciati mentre stava giocando, in spiaggia, a beach tennis con il figlio Francesco.

La SNC Civitavecchia con in testa il presidente Marco Pagliarini, il consiglio direttivo, i dirigenti, gli atleti, si unisce al dolore dei famigliari tutti, saluta un amico, un uomo cui tutti hanno voluto bene.

Ciao Massimo

SNC Civitavecchia

 

Il POLO DEMOCRATICO, “lista Tedesco” porge le più sentite condoglianze all’amico Francesco Serpa per la scomparsa dell’amatissimo papà Massimo.

“Il Conte” è stato figura di rilievo dello sport civitavecchiese ed ha saputo accompagnare numerose generazioni di pallanuotisti con competenza, garbo e signorilità.

Tragedia a Sant’Agostino: uomo stroncato da un infarto

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  • 2
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 comment

Get RSS Feed
  1. Pingback: Tragedia a Sant’Agostino: uomo stroncato da un infarto - 0766 News 0766 News

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo