Percorreranno la Linea Stazione/Porto e consentiranno il ripristino della Linea C barrata.

Civitavecchia e mobilità sostenibile: un binomio sempre più vincente. Questa mattina sono stati infatti presentati i nuovi minibus elettrici della Tecnobus Industries S.r.l., azienda produttrice di Frosinone, che percorreranno la Linea Civitavecchia/Porto e consentiranno il ripristino della Linea C barrata che, come si ricorderà, era stata soppressa in conseguenza dell’aumento esponenziale del costo del metano da autotrazione, più che quadruplicato negli ultimi 12 mesi.
Un importante accordo quello stipulato tra Civitavecchia Servizi Pubblici e l’azienda produttrice di autobus totalmente elettrici e made in Italy Tecnobus, reso possibile grazie all’ausilio di Unindustria Civitavecchia. L’iniziativa è a costo zero per CSP ed il Comune che ne avranno l’usufrutto gratuito per un anno. Questo accordo va infatti ad inserirsi all’interno del protocollo d’intesa siglato a giugno tra Csp srl e la Tecnobus, finalizzato all’ottenimento di un contratto di sviluppo per i Bus Elettrici, finanziato da Invitalia per conto del Ministero dello Sviluppo Economico per 30 milioni di euro.
«In questo segmento Tecnobus è azienda leader a livello europeo – ha spiegato l’Amministratore Delegato di Tecnobus, Paolo Marini, che ha rilevato l’Azienda di Frosinone e Presidente della sezione Meccatronica di Unindustria – la forza del prodotto sta nel fatto che è nato ed è stato progettato come un mezzo elettrico, non è una derivazione, è “Nativo Elettrico”. Un particolare che ancora oggi fa la differenza».
Oltre alla alimentazione elettrica, la particolarità dei veicoli Tecnobus sta nelle dimensioni: sono lunghi poco più di 5 metri, con una portata di 30 passeggeri, perfetti proprio per spostarsi nei centri storici. Inoltre, il minibus è l’unico ad essere dotato di batteria intercambiabile, rendendolo illimitato nella percorrenza, senza utilizzo del litio, completamente riciclabile, senza necessità di processi second life.
Presenti al taglio del nastro, tra gli altri, il direttore generale di Tecnobus, Maurizio Pica, l’amministratore delegato Tecnobus, Paolo Marini, il Sindaco Avv. Ernesto Tedesco, il Vice Sindaco Manuel Magliani, la presidente del consiglio comunale, Emanuela Mari, il presidente di CSP Srl, Avv. Fabrizio Lungarini ed il direttore generale di CSP, dott. Daniele Pistola.
«Saremo i primi – ha dichiarato Maurizio Pica, direttore generale Tecnobus – a offrire a Civitavecchia il servizio di trasporto pubblico, 100% elettrico, che porta i passeggeri dalle navi da crociera direttamente alla stazione ferroviaria».
«L’inserimento di questi nuovi mezzi totalmente green è un obiettivo che ci siamo posti fin dall’inizio, – ha detto il Presidente di CSP Srl, Avv. Fabrizio Lungarini – la sostenibilità era infatti un altro dei nostri principali focus, insieme a efficienza e ottimizzazione del servizio».
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com