Civitavecchia, Mari (FI) sulla situazione delle aree verdi cittadine

7 Maggio 2019
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Se per i parchi principali sono stati messi in cantiere interventi di riqualificazione pagati dall’Enel, il resto delle aree verdi della città, soprattutto quelli in periferia, versa invece in condizioni di profonda incuria tra l’indifferenza dell’amministrazione grillina. Un caso emblematico è rappresentato dal parchetto di via Liguria, sempre più nel degrado. Nei mesi scorsi i residenti hanno più volte invocato un intervento di pulizia e messa in sicurezza, ma dal Pincio non è arrivata nessuna risposta concreta e il parco è abbandonato a se stesso. A destare preoccupazione sono in particolare gli alberi con i rami pericolanti che rappresentano un vero e proprio pericolo per i bambini e le famiglie che quotidianamente frequentano il parco, uno dei pochi spazi verdi presenti a Campo dell’Oro. All’ennesimo ramo che si è spezzato i residenti sono stati costretti a chiamare i Vigili del Fuoco della caserma Bonifazi, che hanno provveduto a rimuovere i rami pericolanti. Fortunatamente nessuno si è fatto male ma nonostante questo episodio l’amministrazione non ha previsto ancora nessun intervento. Il Comune dovrebbe quanto meno effettuare un sopralluogo per valutare le condizioni di sicurezza del parco alla luce anche delle ultime ondate di maltempo, ed eventualmente recintare le zone pericolose. Inoltre non è più rinviabile l’intervento di manutenzione e potatura, e auspico che questa volta l’amministrazione provveda a sistemare il parco per renderlo sicuro e finalmente fruibile ai residenti di Campo dell’Oro”. Lo afferma la candidata al consiglio comunale per la lista di Forza Italia Emanuela Mari.





  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo