Civitavecchia, grande successo per “Omaggio a Pier Paolo Pasolini, luoghi, linguaggi e tradizioni popolari”

31 Maggio 2022

Si è concluso con notevole successo il Progetto Nazionale: “Omaggio a Pier Paolo Pasolini, luoghi, linguaggi e tradizioni popolari” ideato dall’attore e regista Agostino De Angelis in occasione dei 100 anni della nascita di Pier Paolo Pasolini organizzato dall’Associazione Culturale ArcheoTheatron in collaborazione con l’Associazione TerzoMillennio e promosso dall’Assessorato alla Cultura, nella persona del Sindaco Ernesto Tedesco, di concerto con l’assessore al turismo Emanuela Di Paolo e col contributo della Fondazione Cariciv, dove si ringrazia la Presidente Gabriella Sarracco.

Molte sono state le persone civitavecchiesi che visitando la mostra fotografica hanno ricordato il periodo di Pasolini a Civitavecchia attraverso le immagini dei luoghi di Civitavecchia che Pasolini frequentava al tempo della sua residenza a Roma. Molto apprezzato l’intervento critico di Ombretta Del Monte su Pasolini pittore, arte meno nota al pubblico, ma di fondamentale importanza per la formazione registica di Pasolini. Graffiante e commovente al tempo stesso l’interpretazione di Agostino De Angelis nei vari poemi recitati inerenti alla vita del più poliedrico e magmatico intellettuale del Novecento. L’intero spettacolo sì è snodato attorno alle interviste di Pasolini dove si racconta nel privato e nelle tematiche sociali. Molto profondo il rapporto dello scrittore con la madre, che De Angelis ha caratterizzato magistralmente nella poesia: “Supplica a mia Madre” con le coreografie di Marilena Ravaioli con la ballerina Giorgia Carducci. Uno spettacolo multimediale che ha visto protagonista un Pasolini raccontato attraverso la sua voce e fatto artisticamente prosa, canto lirico, danza, la pittura e poesia. Momento suggestivo anche l’intervento del prof. Marcello Tagliente sull’immigrazione e guerre nel mondo. Un Pasolini decisamente raccontato nella verità dei suoi aspetti più rilevanti che De Angelis da sempre impegnato in un teatro di grandi poemi come la Divina Commedia, L’Eneide, ecc. non poteva eludere dal portare in scena lo scrittore e regista Pasolini.

Sul palco oltre alle persone sopracitate hanno partecipato: la pianista M° Rosalba Lapresentazione, il soprano Claudia Giordano, il pianista e attore mimo Giacomo Costanzo, gli allievi della scuola di cinema dell’Associazione Santa Marinella Viva: Ilenia D’Ascenzo, Stefania Pace, Marta Polidori, Andrea Vella, Monia Marchi, Luca Suhe Giordano, Matteo Verticelli, Riccardo Dominici, Filippo Soracco.

Tele di scena degli artisti: Ombretta Del Monte, Roberto Villotti, Sergio Bonafaccia, Laurina Rietti, Giuliano Gentile.

Curatrice del progetto nazionale Desirée Arlotta.

Si ringraziano tutte le collaborazioni aderenti al progetto: Ombretta Del Monte, Francesca Baldasseroni, Stefano Colombo, Valerio Faccini, Gianni Tassi, Pino Gori, Massimo La Rosa, Associazione Cinefotografica, il Casale del Giglio.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com