Ceccarelli: “Da metà gennaio in città operativo il SUET”

23 Maggio 2019
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ operativo da metà gennaio il SUET (sportello unico telematico per l’edilizia). Si tratta di un’innovazione piuttosto importante sia per i professionisti che si interfacciano con gli uffici comunali, sia per i dipendenti stessi.
Gli obiettivi che intendiamo raggiungere con la messa in funzione del SUET sono la trasparenza, la possibilità di impostare le pratiche anche da remoto senza doversi recare presso gli uffici nei giorni stabiliti (anche solo per protocollare) e la tracciabilità futura in quanto le pratiche rimarranno nel sistema a disposizione di chi vorrà consultarle.
Si tratta quindi di una importante agevolazione sia per i professionisti del settore che per i dipedenti comunali.

In questi primi mesi di attività del SUET (fino a metà maggio 2019) sono già state lavorate 292 pratiche, divise tra SCIA, CIL, CILA, permessi a costruire, certificati di destinazione urbanistica.

Come amministratore della cosa pubblica sono particolarmente soddisfatto per aver dato un concreto segnale di trasparenza in un ufficio importante del Comune come quello dell’edilizia: le pratiche rimarranno tracciabili, verrà dato un ordine cronologico certo alla lavorazione delle stesse e viene drasticamente ridotta la necessità di contatti tra professionisti e dipendenti con la possibilità per gli uffici di dedicare molto più tempo alla lavorazione delle pratiche invece che al ricevimento del pubblico.

Alessandro Ceccarelli
Assessore all’Urbanistica




  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo