Calcio, solo pari per la Vecchia contro lo Sporting Genzano

15 Settembre 2019
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CIVITAVECCHIA 1 – SPORTING GENZANO  1

CIVITAVECCHIA: Nunziata, Funari, Feuli, Bevilacqua, Fatarella, Leone, Tabarini, Serpieri, Di Domenico, Ruggero, Toscano. A disp. Pancotto, Veronesi, Treccarichi, Mondelli, Selvaggio, Converso, Luciani, Tiozzo, Cerroni. Allenatore Caputo.

SPORTING GENZANO: Lacche,  Anastasio, Ruggero, Barone , De Santis, Dei Giudici, Valente, Rossi, Dari, Santini, Longo. A disp. Sabbatini, Sciosci, Corsi, Proia, Fatta, Grillo, Corsi, Gentilini, Matteo.

ARBITRO  signor Igliozzi

MARCATORI: 22’pt Valente (rig.) 27′ Ruggero

CIVITAVECCHIA – Finisce 1-1 tra nerazzurri e Sporting cosi come la prima giornata del campionato di Eccellenza che aveva visto Bevilacqua  e compagni  dividere la posta con i cugini del Corneto Tarquinia. Un “Tamagnini” riempito in ogni ordine di posto per l’esordio in casa dei ragazzi di Paolo Caputo. Prima del fischio  d’inizio la tifoseria locale ha voluto rendere omaggio a due grandi sportivi scomparsi prematuramente. Un mazzo di fiori per la famiglia  di Sergio Presutti e altrettanto omaggio per Venere Tortora, moglie del calciatore Flavio Gagliardini.

Squadre inizialmente guardinghe e quasi impenetrabili poi al 22′ per un veniale  fallo di mano nel cuore dell’area del Civitavecchia arriva il rigore, fin troppo generoso, messo a segno da Valente con un rasoterra alla sinistra di Nunziante, che aveva intuito la traiettoria. Il Civitavecchia  non ci sta e dopo cinque minuti raddrizza la gara. Tabarini spostato sulla destra invita Ruggiero a nozze. Il fantasista nerazzurro  si beve un paio di avversari prima di fulminare il portiere avversario  con un tiro potentissimo.

Nel secondo  tempo  le squadre a tratti si allungano e le occasioni non mancano. Tabarini al 47′ scalda i guanti a Lacche pronto ad alzare sopra la traversa il tiro velenoso  del civitavecchiese. Al minuto 58 è  Nunziata  a raccogliere  applausi. Da terra infatti ipnotizza Longo ribattendogli il tiro per ben  due volte consecutive. Ma il Civitavecchia cerca la vittoria che sarebbe sacrosanta per il maggior volume profuso. Ruggero è  diventato un incubo per la retroguardia ospite e al minuto  78 “ruggisce” ma con poca fortuna.

L’ultima fiammata parte dal destro di Tabarini che in pratica va a chiudere una garatattica ma piacevole.

di Carlo Gattavilla 

 

Valente su rigore e Ruggiero subito dopo, è pari all’esordio casalingo della Vecchia con lo Sporting Genzano

Finisce ancora con un pari. stavolta in rimonta. Primo tempo con le due marcature, Valente su rigore porta avanti i suoi ma cinque minuti dopo  ci pensa Ruggiero a ristabilire la parità. Ad un primo tempo scarso d’emozioni fa eco una ripresa dove la Vecchia poteva portare a casa la gara, da una parte Lacche, provvidenziale su Ruggiero, e dall’altra la scarsa precisione dei civitavecchiesi fanno si  che entrambe le squadre si dividano la posta.
Colpo d’occhio da far rabbrividire alla Bombonera del “Tamagnini”. La Brigata Campo Dell’Oro dedica la prima stagionale al compianto Flavio Gagliardini, un 4×3 che cala silenzioso sulle tribuna a ricordare la magnificenza umana e da calciatore del nostro Flavio. Si torna a giocare al Tamagnini in via ufficiale dopo quattro mesi, di buon auspicio il calore manifestato dal pubblico civitavecchiese verso questa squadra. Toccante il momento in cui Marco Bevilacqua e Gigi Ruggiero depositano un mazzo di fiori e una maglia in tribuna, esattamente sul posto dove abitualmente si sedeva l’ex presidente della CPC2005 Sergio Presutti. Non si dimentica l’anima di questa realtà odierna. Mister Caputo sconvolge la formazione dopo le prime due uscite, Nunziata si piazza tra i pali con Leone e Fatarella davanti a lui, mentre ad agire sulle fasce ci sono Funari e Feuli. Nella mezzeria di centrocampo Bevilacqua e Serpieri, Ruggiero tra le righe ad innescare il tridente d’attacco composto da Toscano, Tabarini e Di Domenico.

GARA Al secondo si affaccia il Genzano, Anastasio scodella al centro con la sfera che attraversa tutta l’area piccola in un nulla di fatto. Gara tattica, il Civitavecchia tiene possesso e campo ma non punge in avanti. Manca la profondità. Al ventesimo a sorpresa passa il Genzano, cross al centro con la sfera che si infrange su una mano di un difensore civitavecchiese, Igliozzi non ha dubbi e concede il rigore che Valente trasforma. La Vecchia riagguanta tutto cinque minuti dopo, Tabarini imbecca Ruggiero che si incunea in area e secca Lacchè dopo un dribbling. Uno a uno, è servita un’invenzione di Gigi Ruggiero per scuotere i suoi e riportare il risultato in parità. La gara non decolla, sulla destra il Genzano ogni volta che spinge affonda a piacere, la Vecchia pratica una manovra povera di spunti in avanti. Il pari è sostanzialmente giusto alla fine della prima frazione di gioco. Ripresa senza sostituzioni. Parte forte la Vecchia, neanche un giro d’orologio, Ruggiero per Tabarini che manda di un soffio alto. All’ottavo Nunziata per due volte si oppone alle conclusioni di Longo, provvidenziale. Finirà qui la spinta del Genzano, al ventitreesimo Feuli conclude un’azione in tandem con Serpieri, sulle mani di Lacche la sfera. Ruggiero poco dopo raccoglie da Cerroni, entrato al posto di un Toscano ancora imballato,  con Lacche che si supera per respingere. Sarà provvidenziale l’intervento, salva partita. Il Genzano è calato vistosamente e si attende solo il sussulto del vantaggio, la Vecchia arriva più frequentemente al tiro ma non basterà per i tre punti.  Feuli spara alto un minuto dopo sugli sviluppi di un corner. Le occasioni ora fioccano, ancora Ruggiero con Lacchè che respinge. Il Genzano quando può riparte in contropiede, ed è Valente a scaldare le mani di Nunziata intorno alla mezz’ora. Decisiva la deviazione in corner dell’estremo difensore civitavecchiese. Squadre stanche, può succedere di tutto ma la gara si trascina anche nei cinque di recupero, ha il sopravvento il caldo. FInisce cosi, un uno a uno che fa intascare un punto al Civitavecchia tra qualche rammarico e con qualcosa nella manovra, soprattutto nella prima frazione,  ancora da sistemare.

2a Giornata Eccellenza girone A
CIVITAVECCHIA CALCIO 1920 1 – SPORTING GENZANO 1
Marcatori 19’pt Valente rig., 24’pt Ruggiero
Arbitro sig. Igliozzi
Ammonizione Serpieri, Matteo, Leone, Corsi, Funari, Lacchè,
Espulsioni

CIVITAVECCHIA CALCIO 1920 NUNZIATA FUNARI FEULI BEVILACQUA (44’st Tiozzo) FATARELLA LEONE TABARINI SERPIERI (35’st Selvaggio) DI DOMENICO (36’pt Converso) (26’st Veronesi) RUGGIERO TOSCANO (12’st Cerroni) Panchina PANCOTTO  TRECCARICHI MONDELLI   LUCIANI  Allenatore P. Caputo
SPORTING GENZANO LACCHE ANASTASIO RUGGERI BARONE DE SANTIS DEI GIUDICI VALENTE ROSSI (20’st Corsi) DARI SANTINI (30pt Matteo) (39’st PROIA) LONGO 30’st Grillo) Panchina SABBATINI SCIOSCI CORSI  FATTA   GENTILINI  Allenatore Salerno

Civitavecchia Calcio 1920

Link di riferimento: https://civitavecchiacalcio1920.com/2019/09/15/ancora-ruggiero-ma-e-solo-pari-con-lo-sporting-genzano/





  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo