Calcio, Civitavecchia: si va nella tana della regina di Coppa

22 Febbraio 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Difficilissima gara lontano da casa per il Civitavecchia nel campionato di Eccellenza, giunto alla sua settima giornata di ritorno. Domenica, con partenza fissata alle ore 11, i nerazzurri saranno di scena sul campo del Team Nuova Florida, compagine che ha già sconfitto i tirrenici nella gara d’andata disputata sul terreno in erba sintetica della Cavaccia di Allumiere. Gli avversari del Civitavecchia stazionano al secondo posto della classifica del girone A e vogliono volare dritti verso l’obiettivo serie D, un discorso mai affrontato in questa stagione dalla compagine guidata da Marco Scorsini, a caccia di una salvezza che sarebbe accolta quasi come un miracolo sportivo da parte del pubblico nerazzurro. La Florida arriva anche dalla vittoria nella Coppa Italia di Eccellenza fase regionale, dove ha sconfitto nella finale il Cynthia dopo i calci di rigore. Quindi un altro elemento che non va a favore del Civitavecchia, che se dovesse raggiungere la permanenza in categoria dovrebbe ringraziare in modo davvero speciale Manuel Vittorini, l’uomo-squadra dei nerazzurri, che sta letteralmente trascinando i suoi. Anche se riceve pochi palloni, l’attaccante sa come conquistarli e spesso è costretto a forcing da elemento di spiccato valore con tanti dribbling quasi obbligati per andare verso la porta avversaria o semplicemente per alzare il baricentro della squadra. Nel gruppo c’è ancora un po’ di arrabbiatura per la mancata vittoria di domenica scorsa contro l’Eretum, soprattutto perché la vittoria non è arrivata dopo che i nerazzurri erano avanti di due reti con le chiavi in mano dell’incontro.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE


lL PROGRAMMA PER IL MESE LUGLIO DI “ARTE… IN CENTRO”
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •