Calcio, Civitavecchia calcio trasferta a Genzano: obiettivo tre punti

21 Settembre 2019
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I nerazzurri  fanno visita al Cynthia, puntando alla prima  vittoria ufficiale, con Bevilacqua e compagni che hanno infilato  due pareggi di fila.

“Quella col Cynthia  – attacca Paolo Caputo – è  l’ennesima gara in trasferta difficile  da giocare e vi assicuro che non sarà  una passeggiata. In settimana  ci  siamo allenati con continuità e con la consapevolezza di mettere in campo il meglio. Un pizzico di fortuna, che giunga dalla nostra parte, non guasterebbe. Torno a ripetere  che noi scendiamo  in  campo  sempre  per portare a casa  l’intera posta indifferentemente se giochiamo in casa o in trasferta”.

Civitavecchia  che potrà  avvalersi di tutti gli effettivi, quindi lottare per una maglia da titolare è  il  primo  comandamento.

di Carlo Gattavilla

Domenica mattina la Vecchia fa visita al Cynthia 1920, dopo due pari urgono i tre punti. Fatarella trionfa con il Cr Lazio nei preliminari di Uefa Region’s Cup, Toscano nel frattempo detta la strada per la fase offensiva.

Avvio con due pareggi nel campionato di Eccellenza quello del Civitavecchia 1920, maturati in maniera differente, il primo quasi beffa dopo aver condotto fino al recupero, sbagliando tra l’altro un rigore, e il secondo in rimonta rischiando di vincerla poi la gara, ma che fanno stazionare ora la Vecchia a quattro dalla vetta e nel secondo troncone di classifica. In tutto questo da annoverare ci sono le due convocazioni di Giordano Fatarella nella rappresentativa del CR Lazio, culminate mercoledi scorso con il passaggio del turno contro il CR Friuli che gli varrà a breve la Uefa Region’s Cup. Per domenica torna a disposizione Di Ventura dopo il turno di squalifica, ma questa settimana la parola è d’obbligo passarla a bomber Toscano. Ancora a secco dopo tre sfide ufficiali, due di campionato e una di coppa, mister 357 gol sta rimandando  l’appuntamento con il gol di gara in gara. Manca qualcosa per rivederlo stabile sui tabellini, o finalmente ci siamo?

Lo chiediamo a lui:
D- Sicuramente la tua stazza non aiuta ad entrare in forma da subito. È indiscussa la tua professionalità e il senso del gol, come ti senti e quanta manca per vederti al centro della manovra da protagonista?
R- Sicuramente la mia stazza non mi aiuta ad entrare subito in forma, ma mi conosco bene dopo tanti anni di calcio. Devo giocare più minuti possibili e più partite possibili, gli altri anni giocavo le amichevoli pre campionato per tutti i 90 minuti mentre quest’anno al massimo ho giocato 50 minuti. Non è una scusa ma devo per forza di cose accumulare minuti utili sulle gambe, solo cosi posso essere d’aiuto e sicuro di dare il massimo. Non segnare non mi preoccupa ancora, sono dieci anni di fila che vado con una media di 23/25 gol a stagione.

D- C’è qualcosa che ti preoccupa allora? Da fuori è palese che ti arrivino pochi cross e che nelle ripartenze sei spesso solo. Il modo nuovo di gioco, partire da dietro e non da vicino l’area, sta influendo in maniera negativa?
R- Mi preoccupa il fatto di arrivare con poca incisività sotto porta, abbiamo poche occasioni da gol da sfruttare. Sarei più contento di “mangiarci” qualche gol in più, perchè magari cosi la domenica successiva quelle tante occasioni potrebbero essere ulteriori reti per vincere la gara. Sicuramente stare più vicino all’area mi aiuterebbe di più, se riuscissimo a crossare un po di più e sfruttare qualche palla anche in verticale, senza che provenga per forza dal laterale, avrei più possibilità.

D- A livello mentale il rigore sbagliato a Corneto quanto pesa?
R- Non mi pesa averlo sbagliato, è successo anche in passato di sbagliarne ma dopo anni so bene che può succedere. Li sbaglia chi li tira.

D-  A Genzano per sbloccarti o basta una vittoria, magari ancora senza un tuo gol?
R- Speriamo di fare un’ottima partita, di cambiare qualcosa anche a livello di squadra e di avere più palloni giocabili. Di fare in sostanza un’ottima partita di gruppo. Se il gol viene sono felice ma se la squadra vince lo sono di più. Sono solo un po arrabbiato perchè non arrivano i risultati di squadra più che i miei gol. Preferirei solo che davanti arrivassero più palloni da sfruttare, per chiunque giocasse. Penso positivo, domenica faremo bene!

Civitavecchia Calcio 1920

Link di riferimento: https://civitavecchiacalcio1920.com/2019/09/20/trasferta-a-genzano-obiettivo-tre-punti/





  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo