Arrivano i parcheggi a pagamento a Sant’Agostino

12 Luglio 2019
  • 26
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per il consigliere del Pd Marco Piendibene si tratta di un provvedimento assurdo. Il Sindaco Ernesto Tedesco ha avuto oggi un colloquio telefonico con il collega di Tarquinia, Alessandro Giulivi. Tema della conversazione i Bagni di Sant’Agostino e la gestione dei parcheggi nell’area.7

 

Il consigliere del Pd Marco Piendibene: Tra qualche giorno, a seguito di una decisione del comune di Tarquinia, i parcheggi lungo la strada bianca che decorre parallelamente alla spiaggia di Sant’Agostino diventeranno parcheggi a pagamento.

Questo assurdo provvedimento viene assunto nonostante il comune etrusco non si sia mai posto il problema di fornire il minimo servizio ad un tratto di litorale che, da un punto di vista naturalistico, offre un panorama incantevole.

Forse perché Sant’Agostino è sempre stata considerata e frequentata più dai Civitavecchiesi che dai Tarquiniesi, Tarquinia ha sempre abbandonato al suo destino quella spiaggia. Solo la buona volontà, la dedizione e la cura dei gestori degli stabilimenti e dei ristoranti ha mantenuto un livello di decoro e pulizia accettabile accollandosi talvolta un lavoro di altrui competenza.

Adesso però. senza mai avervi speso un centesimo, Sant’Agostino diventa utile per rimpinguare le casse del comune di Tarquinia e questa, tra i primi provvedimenti assunti dal neo Sindaco Alessandro Giulivi, è un’ordinanza assolutamente ingiusta ed iniqua.

Sollecito anche il neo Sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco (espressione della Lega proprio come Giulivi), a farsi portavoce delle esigenze dei tanti Civitavecchiesi che. proprio in questo periodo. fruiscono abitualmente della spiaggia di Sant’Agostino e che si ritrovano a dover pagare una immotivata tassa per un parcheggio incustodito, sullo sterrato, al sole e senza alcun servizio aggiuntivo.

Marco Piendibene 

Il Sindaco Ernesto Tedesco: “Ho raccolto le lamentele di operatori della località e dei suoi frequentatori, perché com’è noto il Comune di Civitavecchia non ha competenze su Sant’Agostino. Mi sento tuttavia di poter rassicurare tutti, in quanto siamo davanti al primo passo di un processo che vedrà la spiaggia tanto amata dai civitavecchiesi radicalmente cambiata. La misura dei parcheggi a pagamento, da quel che mi ha spiegato il Sindaco Giulivi, si è quindi fatta necessaria innanzitutto per iniziare a programmare degli interventi urgenti, con particolare riferimento alla viabilità. È noto che l’assenza di vie di fuga ha creato in passato drammatici episodi, invece è allo studio un piano di sicurezza per la viabilità che sarà peraltro inserito in un più ampio contesto di valorizzazione dell’area. Con Giulivi ci siamo quindi aggiornati ad un incontro a breve, per fissare i parametri atti alla valorizzazione della zona in termini di viabilità e fruibilità”, ha concluso Tedesco.

Della questione è stata investita anche l’assessore ad Affari istituzionali e politiche del territorio, Claudia Pescatori, che sui progetti ha spiegato: “Tra i progetti in valutazione, che saranno comunque oggetto di studi approfonditi nelle prossime settimane, è prevista la creazione di un ponte pedonale sul Mignone per congiungere Sant’Agostino a San Giorgio, la posa di pedane per l’accesso alle spiagge dei disabili, la creazione di una toponomastica e anche di un anello ciclabile che si congiungerà alle strutture già presenti sul territorio comunale di Civitavecchia. A tal proposito, si sta avviando una coprogettazione degli interventi da realizzare sull’area di Sant’Agostino, che coinvolga quindi direttamente anche i nostri uffici”.

Comitato Tedesco Sindaco


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 26
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo