7°Slalom “Civitavecchia-Terme Traiane” domenica 29 Settembre

18 Settembre 2019
  • 87
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Davide Belli su Formula Gloria

CIVITAVECCHIA – Dopo il bel risultato ottenuto domenica scorsa da Antonio Morali, secondo nella Classifica Assoluta e primo di classe al volante della sua Radical neI Trofeo Macota disputatosi sulla pista umbra di Magione, è in dirittura di arrivo il percorso organizzativo per lo svolgimento del 7° Slalom “Civitavecchia-Terme Traiane”, fissato nel rispetto del calendario sportivo delle gare nazionali della Federazione ACI-Sport, per domenica 29 Settembre, tradizionale appuntamento sportivo, organizzato dall’A.S.D. Ausonia Corse e promosso dal Circolo Sportivo “Gruppo Piloti Civitavecchia”.
La competizione automobilistica, ricordiamo, unica nel suo genere, nella zona del Lazio a Nord di Roma, è molto attesa dagli addetti ai lavori e dagli appassionati di automobilismo locali e del comprensorio, e lo spettacolo legato ai motori consente di riprendere quella tradizione tanto cara agli appassionati dello sport del motore, iniziata nel lontano 1983.

Ricordiamo che i vincitori delle scorse edizioni sono stati:

neI 2013, Sebastiano Castellano su Radical Prosport; nel 2014, Carmine Ricci su Ricci-0l; nel 2015, Gianluca Miccio su Radical-S4; e  nel 2016, 2017 e 2018, Davide Belli su Formula Gloria.

Come da Regolamento di questa disciplina sportiva, tre le manche cronometrate in programma,  più una manche di prova, sul confermato ed impegnativo tracciato di 3,0 km, dalla Terme di Traiano fino al traguardo in località Tramontana, che sarà ritmato e scandito da una decina di postazioni di rallentamento, e sul quale i concorrenti, saranno chiamati a misurare le proprie doti di velocità e abilità alla guida. Le verifiche tecnico-sportive saranno nella mattinata della stessa domenica, presso il piazzale della stazione di servizio Tamoil, di fronte all’uscita Civitavecchia-Nord dell’Autostrada Roma Civitavecchia. La gara si  svolgerà su un tratto della strada provinciale 7b “Sassicari” con partenza nei pressi dell’incrocio di Via Colline dell’ Argento e traguardo in località Tramontana. Avrà come splendida cornice l’area delle antichissime Terme di Traiano, e gli appassionati, i concorrenti ed i loro accompagnatori, in occasione del week-end dedicato allo Slalom, avranno anche la possibilità di visitare la zona archeologica, di straordinaria importanza culturale per le sue bellezze storiche ed architettoniche.

Nessuna modifica ha interessato il selettivo e collaudato percorso di gara, lodato da tutti i piloti per le proprie peculiarità tecniche e logistiche. Le verifiche tecnico-sportive saranno nella mattinata della stessa domenica, presso il piazzale della stazione di servizio Tamoil, di fronte all’uscita Civitavecchia Nord dell’autostrada Roma-Civitavecchia.

La concessione del Nulla Osta dell’Amministrazione Comunale alla Manifestazione,  è stato che il primo atto  che ha consentito di mettere in moto il complesso meccanismo degli adempimenti per iniziare a lavorare per l’organizzazione tecnico-sportiva dell’evento, iniziando dalle pratiche per la chiusura del tratto di strada interessato dalla gara. Nei prossimi giorni, si procederà alla convocazione, presso il Comune di Civitavecchia, delle Conferenza dei Servizi per le verifiche e la messa a punto di tutta la struttura organizzativa.

Per tutti coloro che vorranno trascorrere un fine settimana di festa e di sport, siano essi piloti o semplici spettatori, uniti dalla passione per i motori, l’appuntamento è il 29 Settembre a Civitavecchia.

GRUPPO PILOTI CIVITAVECCHIA





  • 87
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 87
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo