STAZIONE RFI MARINA DI CERVETERI: QUASI COMPLETATI I LAVORI DI RESTYLING

11 Giugno 2019
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

Il Sindaco Pascucci: “Una stazione moderna fiore all’occhiello del nostro litorale. Un ringraziamento a RFI anche per aver recepito le nostre istanze”.

 

Una Stazione moderna, dotata di ogni servizio, accessibile a tutti. Sono quasi completati a Marina di Cerveteri i lavori realizzati da RFI – Reti Ferroviarie Italiane per il restyling completo della Stazione Ferroviaria. Questa mattina un nuovo sopralluogo per seguire lo stato di avanzamento dei lavori. Presenti i progettisti, il Direttore dei Lavori con il Responsabile del Cantiere, che hanno illustrato all’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, dall’Assessora alla Mobilità e Trasporti Elena Gubetti e al Delegato ai Rapporti con RFI Renato Galluso il punto della situazione.

“Un progetto studiato in ogni dettaglio e un lavoro di grande qualità – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – ci regaleranno una Stazione che darà lustro alla nostra frazione di mare e all’intero litorale. I lavori sono quasi completati e presto potremmo inaugurare una stazione moderna, con una sala d’attesa coperta, pensiline a protezione dei pendolari, che così potranno attendere tranquillamente il treno riparati dalle intemperie d’inverno e dal sole cocente d’estate, ascensori e servizi igienici attrezzati”.

“Molto presto – ha proseguito il Sindaco Alessio Pascucci – saranno completate tutte le opere aggiuntive che come Amministrazione abbiamo richiesto in fase di progettazione ad RFI. Opere che nascevano dalla volontà di dare seguito a precise esigenze avanzate dai cittadini della Marina. In particolare, su nostra precisa richiesta, verrà completato il secondo accesso alla Stazione dal lato Campo di Mare, il punto informativo-turistico e il percorso per diversamente abili che, dai parcheggi di Via Perusia, condurrà direttamente all’interno della Stazione. Con l’occasione, ci tengo a nome della Città di Cerveteri e dell’Amministrazione comunale tutta, a ringraziare la Dirigenza di RFI, l’Arch. Matteo Mucci responsabile delle stazioni di RFI del Lazio, i responsabili territoriali, il Direttore dei Lavori, il Responsabile del Cantiere, gli Operai e tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa opera davvero straordinaria”.

Presente al sopralluogo di questa mattina, anche l’Assessora alla Mobilità Elena Gubetti, che ha dichiarato: “tra i vari aspetti curati con una attenzione maggiore nei lavori della nuova stazione, c’è sicuramente quello della sicurezza. La cronaca ci insegna troppo spesso come per una semplice distrazione, o purtroppo per l’attraversamento dei binari una volta scesi dal treno, un triste fenomeno che non accenna a diminuire, ci si può rimettere la vita. Grazie alla sensibilità di RFI avremo, oltre al sottopassaggio, due nuovi ascensori a disposizione di tutti i pendolari. Come Amministrazione ovviamente saremo sempre pronti a sensibilizzare l’utenza, ma l’auspicio è che non serva, e che in tutti cresca la consapevolezza di quanto possa essere pericoloso attraversare i binari anziché impiegare un minuto in più ed utilizzare il passaggio sotterraneo”.

“Da quando sono stati avviati i lavori mi reco molto spesso alla stazione proprio per seguire l’andamento dei cantieri, che stanno proseguendo in maniera davvero spedita – ha dichiarato Renato Galluso, Delegato ai Rapporti con RFI del Comune di Comune di Cerveteri – avremo una Stazione nuova, bellissima, che veramente rappresenterà un biglietto da visita di tutto rispetto per la nostra città e per la Frazione di Marina di Cerveteri. Una volta inaugurata, spetterà poi ad ognuno di noi tutelarla e proteggerla. Sarà un patrimonio di Cerveteri, con tanti servizi sia per i nostri pendolari, sia per chi sceglie Cerveteri, il suo mare e il suo territorio per trascorrere una giornata di vacanza. Come Delegato, sfruttando anche la mia lunga esperienza nel ramo delle ferrovie, dove ho lavorato per una vita, il mio impegno proseguirà anche a fine lavori, per tutelare i diritti di chi quotidianamente utilizza il treno e per fare da portavoce delle istanze dei cittadini alla società RFI, che ringrazio per il grande lavoro fatto nella nostra città”.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares
  •  
    11
    Shares
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento