palozzi (1)

SANITA’, PALOZZI(FI): “TEMPI CERTI PER NUOVO OSPEDALE CASTELLI. INTERROGAZIONE”

17 Maggio 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 “Ho depositato una interrogazione urgente sul Nuovo Ospedale dei Castelli Romani, in corso di realizzazione in località Fontana di Papa, nel territorio di Ariccia. Una struttura nosocomica importantissima per il comprensorio a sud di Roma, in particolare per i Castelli Romani e la fascia litoranea della provincia di Roma, che racchiude un bacino di oltre mezzo milione di persone. Ricordiamo, infatti, che il costituendo Policlinico raccoglierà i reparti finora frazionati tra gli ospedali di Genzano di Roma, Albano Laziale, Ariccia e Rocca Priora, e fornirà assistenza sanitaria anche alla fascia territoriale di Pomezia ed Aprilia. Da autorevoli fonti stampa, negli scorsi giorni, abbiamo appreso che l’apertura del Policlinico dei Castelli Romani continuerebbe a slittare e che, ad oggi, non sarebbe ancora stata comunicata da Regione Lazio e Asl competente una data certa e ufficiale di inaugurazione. Per questa ragione, abbiamo deciso di depositare una interrogazione all’attenzione del presidente Zingaretti, al fine di chiedere il reale crono-programma dei lavori, se sussistano effettivi ritardi nella realizzazione dell’opera e se siano stati ultimati tutti i necessari collaudi. E’ necessario fare chiarezza sul futuro di questo grande presidio sanitario”. Così, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo