Ormeggi abusivi in località La Frasca sequestrati dalla Guardia Costiera di Civitavecchia.

11 Settembre 2019
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La sorveglianza e l’attenzione alla tutela dell’ambiente e del Pubblico Demanio Marittimo da parte della Guardia Costiera di Civitavecchia rimane alta.

Iniziata questa mattina, andrà avanti per i prossimi giorni l’attività della Capitaneria di porto che mira a rimuovere gli ormeggi abusivi di unità da diporto. Con l’ausilio dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco, i militari operanti hanno già provveduto a recuperare dal mare ed a sequestrare diversi “corpi morti”, gavitelli ed altro materiale funzionale agli ormeggi abusivi (anche di forma e fattura rudimentale – ad es. contenitori riempiti con cemento o termosifoni) rinvenuti nello specchio d’acqua antistante la località La Frasca.

Dell’attività posta in essere La Guardia Costiera di Civitavecchia ha informato la locale Procura della Repubblica. Qualora, infatti, dovessero essere scoperti gli autori degli ormeggi abusivi, nei loro confronti scatterà la denuncia penale.

Al termine dell’operazione, saranno resi noti i dati definitivi dell’attività posta in essere dai militari.

L’operazione si inserisce nel più ampio ambito delle attività condotte a tutela dell’ambiente da parte della Direzione Marittima di Civitavecchia, anche con riferimento al contrasto nei confronti dell’uso illegittimo del demanio marittimo.

L’attività di contrasto all’abusivismo demaniale continuerà senza sosta al fine di assicurare la libera fruizione del litorale e delle acque antistanti da parte dei cittadini.

Civitavecchia, 11.09.2019

DIREZIONE MARITTIMA DI CIVITAVECCHIA



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento