cioccolato

“IL REGALO DI PASQUA DELL’ASSESSORE D’ANTO’ AI COMMERCIANTI CIVITAVECCHIESI”

27 Marzo 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“L’ultima trovata del peggiore assessore degli ultimi vent’anni ha del grottesco: dal 29 marzo (Venerdì Santo) al 2 Aprile (Pasquetta), andrà in scena il Festival del Cioccolato. Idea carina, se non fosse per il fatto che i commercianti cittadini subiranno una concorrenza sleale e senza quartiere da parte di rivenditori che provengono da tutta Italia proprio nella settimana in cui le vetrine ed i magazzini sono stati riempiti proprio di cioccolata per le Festività pasquali. I nostri commercianti, vessati da iniziative a loro avverse e da tasse che insistono addirittura sugli adesivi che espongono in vetrina, ora subiranno un calo delle vendite delle uova di Pasqua, prodotto che, come è noto, si svaluta anche di dieci volte nei giorni immediatamente successivi alla festività. Come lo spiegherà D’Antò ai commercianti? Come giustificherà il fatto che tanti cittadini opteranno per gli acquisti presso gli stand che si troveranno su Corso Centocelle e non nei Nostri negozi ? Forse dirà, come sempre, che non si era accorto che in Italia a Pasqua si mangia la cioccolata, che non ne sapeva niente, che è un complotto contro di lui e che comunque è colpa delle amministrazioni che lo hanno preceduto. Non bastavano tutte le altre iniziative per mettere la parola fine al nostro commercio? L’Assessore del Welcome Center , l’assessore delle Tasse sugli Adesivi delle Vetrine, l’assessore delle Luminarie a Pagamento.

Ci chiediamo se quello che dovrebbe essere l’Assessore al Commercio vada a fare la spesa quotidiana negli esercizi commerciali di Civitavecchia, o se la sua sia una battaglia personale, ci chiediamo se sia ancora in grado di svolgere bene il suo ruolo avendo dimostrato  in ogni occasione di non saper minimamente interpretare le istanze di una categoria che dovrebbe essere ed è il fiore all’occhiello della nostra città. Auspichiamo che si possa ricostruire la pace: la pace tra i commercianti e le istituzioni e tra D’Antò ed il suo cervello”.

Lo ha comunicato Stefano D’Angelo





  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo