Francesco… si leva. Il cda di Csp ha rassegnato le dimissioni

11 Dicembre 2019
Tempo di lettura: < 1 minuti

Sbloccata all’improvviso la situazione del presidente e dei due membri della partecipata. Colpo di scena: i vertici di Csp lasceranno le poltrone il 31 dicembre.

 

Sono giunte oggi al Comune di Civitavecchia, in qualità di socio unico della società, le dimissioni del consiglio di amministrazione di Civitavecchia Servizi Pubblici, con decorrenza dalla data odierna. Il cda resterà comunque in carica in regime di prorogatio fino al 31 gennaio, data per la quale è stata convocata l’assemblea di Csp per la nomina dei nuovi amministratori.
La lettera è giunta oggi, dopo un incontro che il presidente Francesco De Leva e i consiglieri Vittoriana Megna e Pietro Degli Effetti hanno avuto con il Sindaco Ernesto Tedesco e il Vicesindaco e Assessore alle Partecipate Massimiliano Grasso, e fa riferimento alle “posizioni divergenti tali da mettere in discussione il rapporto di fiducia tra Organo amministrativo e Socio”.
L’Amministrazione comunale prende atto della decisione: la prossima settimana si riunirà il Consiglio comunale per esaminare la delibera relativa al riconoscimento dell’integrazione di due contratti di servizio a Csp.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo




Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo