CSP verso il riequilibrio economico 

24 Settembre 2020
Condividi
  • 3
    Shares

Il CDA: << Molti sacrifici e rigore sull’organizzazione. Ora subito l’approvazione del Piano di risanamento >>.

La nuova gestione aziendale di Civitavecchia Servizi Pubblici srl ha determinato un dimezzamento della perdita sulla base della proiezione al 31/12/2020. Si partiva da una difficile situazione finanziaria e nonostante ciò il risultato al 31/08/2020 è migliore rispetto a quello previsto nel piano di risanamento in attesa di approvazione da parte del Consiglio Comunale.

Allo stato attuale, il piano industriale ha catturato l’attenzione di alcuni importanti Istituti di credito europei che hanno aderito alla manifestazione di interesse per un finanziamento di due milioni di euro. Il Piano attende ora il via libera per proseguire la ristrutturazione in atto e dar seguito alla rivoluzione dei servizi.

Ma non è tutto. A seguito dell’ottimizzazione e dell’efficientamento organizzativo del personale, si è potuto assistere anche ad un conseguente abbattimento del costo mensile. CSP ha inoltre registrato un notevole miglioramento nella gestione nel settore delle farmacie comunali, dove l’incremento del fatturato è stato pari a circa 400.000 euro in più, con un incremento del 33% dei ricavi complessivi in un anno.

Cifre considerevoli che caratterizzano l’operato dell’attuale Cda a pochi mesi dall’insediamento e che fanno ben sperare in una inversione drastica di marcia dell’Azienda.

<<Gli obiettivi dei prossimi mesi saranno ancora volti alla riorganizzazione e razionalizzazione degli uffici e delle attività per conseguire ulteriori risparmi  rincara il Presidente di Csp, Avv. Antonio Carbone – nonché alla chiusura dei contenziosi in corso e agli incentivi all’esodo per i lavoratori che sono prossimi alla pensione >>

Dello stesso parere anche Valentina Sanfelice di Bagnoli, membro del Cda, secondo cui la gestione di una partecipata pubblica richiede un grande impegno professionale soprattutto per la necessità di mediazione tra politica e conti da risanare.

<< Abbiamo raggiunto risultati enormi  sostiene la dottoressa Sanfelice di Bagnoli –  considerando che solo nei mesi del Covid è stato perso fatturato per circa 70 mila euro mensili nel TPL. A questo va aggiunto il maggiore sforzo nella riorganizzazione del personale per la necessità di disporre di squadre di emergenza per la raccolta Covid, in un momento in cui stavamo rinunciando a 48 risorse interinali nell’ambito di una più ampia riorganizzazione dei servizi. Gli sforzi sono stati ripagati dai numeri che ci vedono incredibilmente anche al di sotto delle stime di periodo illustrate nel Piano di ristrutturazione appena approvato. Grazie alla revisione dei contratti ed all’incremento delle attività svolte  conclude Valentina Sanfelice di Bagnoli – sarà possibile migliorare la qualità del decoro, questo grazie anche ad un sistema di raccolta più evoluto ed efficiente >>.

I vertici di Csp auspicano nella rapida approvazione del piano industriale allo scopo di dar seguito ad un miglioramento della qualità dei servizi nel più breve tempo possibile.

Civitavecchia Servizi Pubblici Srl

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi
  • 3
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo