Calcio eccellenza: cinquina all’Ottavia, per la Vecchia la vetta è solo a tre punti

25 Novembre 2019
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingrana la quinta il Civitavecchia calcio. La formazione di Paolo Caputo strapazza con un secco 5-0 I romani dell’ Ottavia nella gara valida per la dodicesima giornata del campionato di Eccellenza. Una vittoria netta dei nerazzurri che con gli attuali 20 punti si sono avvicinati notevolmente alla vetta (23) dove regnano i club di Monterotondo, Eretum e Real.

Partenza fulminante per Bevilacqua e compagni che dopo un quarto d’ora segnano due reti firmate Toscano e Selvaggio. Nonostante l’uno – due da ring, gli ospiti non abbassano la guardia. Guadagnano un calcio di rigore che comunque viene magistralmente parato da Nunziata.

Al rientro in campo, dopo il classico thè caldo, il Civitavecchia va ancora a segno con Toscano che festeggia così la sua doppietta, forse l’ultima in nerazzurro, visto che i bookmakers lo danno patente nell’imminente mercato di dicembre.

E a inneggiare il numero 11 nerazzurro ci pensa il celebre tifoso Giacomini con l’ormai nota “bottarella”.

Civitavecchia che rimane in dieci per l’espulsione di Veronesi. Nonostante in inferiorità numerica i nerazzurri fanno ancora centro con l’istrionico Ruggiero, che firma il quarto e quinto gol della giornata.

Va comunque ricordato che sono usciti gli accoppiamenti per i quarti di finale di coppa Italia con il Civitavecchia calcio che dovrà misurarsi col Tivoli. La prima in trasferta il 4 dicembre mentre il 18 l’appuntamento è al Tamagnini.

di Carlo Gattavilla 

 

Articolo sottostante a cura del Civitavecchia Calcio 1920

I RISULTATI DELLA MATTINATA NON VENGONO QUESTA VOLTA VANIFICATI. PERDONO TUTTE E DUE LE BATTISTRADA, REAL E ERETUM, COSI COME LA PMC E LA VECCHIA FA UN ENORME BALZO IN AVANTI INSEDIANDOSI IN QUINTA POSIZIONE. DOMENICA SFIDA IN CASA DEL MONTESPACCATO TERZA IN CLASSIFICA.

Cinque gol che manifestano una supremazia generale in tutti e novanta minuti di gioco. L’Ottavia sul due a zero fallisce anche un rigore, eccellente Nunziata nel neutralizzare, poi rimane imbrigliata nella determinazione neroazzurra di portare a casa l’intera posta. Per la quarta volta consecutiva la sindrome del cartellino rosso colpisce la squadra del Civitavecchia, questa volta, come già successo in coppa, non c’è da rincorrere e la Vecchia da li in avanti dilaga. Tre punti d’oro, di maturità, con la sua punta di diamante Toscano ancora in rete. Si spera che alla fine rimanga, sarebbe un vero peccato se andasse via proprio ora.
GARA Dopo qualche fase di studio la Vecchia passa. Il primo gol arriva al dodicesimo e porta la firma di Toscano, abile a raccogliere l’assist di Fatarella. La Vecchia preme e Il raddoppio arriva due minuti dopo, Selvaggio raccoglie l’assist di Ruggiero e con una mezza girata, da posizione impossibile e defilata, brucia all’angolo Strappetti. L’Ottavia non sta a guardare, seppur ne prenda alla fine cinque fino al tre a zero rimane in gara creando grattacapi alla retroguardia civitaveccchiese. Va anche in rete al diciottesimo, ma il gol è viziato da un fallo di mano di Minnucci. Nel giro di un minuto, era il venticinquesimo, si divorano un gol già fatto prima Cerroni e poi Felici dall’altra. Entrambi sparano alto a porta sguarnita. Al trentacinquesimo l’Ottavia si mangia letteralmente il gol che poteva riaprire la gara, Veronesi manda a terrà Felici in area e Bernardini assegna il penalty. Sul dischetto va Sabatino che trova però un super Nunziata sulla sua strada. Ancora due a zero, cosi finirà la prima frazione. Al ritorno in campo il tris la Vecchia lo cala dopo solo due minuti, cross di Selvaggio col bomber Toacano che solo davanti a Strappetri non sbaglia. Sembra finita ma come troppo spesso accade la Vecchia è colpita dalla sindrome dei dieci, è il quindicesimo quando Bernardini rileva il tocco scomposto di Veronesi sull’avversario e lo ammonisce. Era la seconda e per lui doccia anticipata. La situazione numerica si assesta al venticinquesimo, Larosa dice qualcosa di troppo e viene espulso direttamente. Dieci contro dieci ma tre a zero per la Vecchia. Il poker è servito intorno alla mezz’ora, ci pensa ancora Ruggiero ad andare in rete, a modo suo dopo un’infinità di dribbling nel cuore dell’area avversaria. Non ci sarebbe più nulla da dire ma Ruggiero non è d’accordo e un minuto dalla fine, con un tiro a giro dal limite dell’area, cala la cinquina e i titoli di coda sulla gara.

12a giornata Eccellenza Girone A
CIVITAVECCHIA CALCIO 1920 5 vs Ottavia 0
Marcatori 12’pt e 2’st Toscano 14’pt Selvaggio, 28’st e 44’st Ruggiero
Arbitro Bernardini di Ciampino
Ammonizione Veronesi, Felici, Sabatino, Vincenzo
Espulsioni Veronesi, Larosa

CIVITAVECCHIA CALCIO 1920 NUNZIATA CONVERSO VERONESI BEVILACQUA FATARELLA LEONE (29’st Treccarichi) TIOZZO (16’st Feuli) SELVAGGIO CERRONI (31’st Tabarini) RUGGIERO TOSCANO (40’st Palumbo) Panchina PANCOTTO TRECCARICHI DE MARTINO FEULI BELLUMORI INDORANTE SANSOLINI PALUMBO TABARINI Allenatore P. Caputo
OTTAVIA STRAPPERRO TAGLIAFERRI MURRU (1’st Pellegrini) SABATINO CORNACCHIA BIANCHI LAROSA CALDARELLI(13’st Vincenzo) FELICI LAURENTI (29’st Viola) MINNUCCI Panchina PROIETTI GAFFI PELLEGRINI LUCIANI VINCENZO DI BARI DONATI TIMPERI MARCHETTI VIOLA Allenatore E. Mancini

Civitavecchia Calcio 1920


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo