AdSP e Comune di Civitavecchia, siglato l’accordo per il navettamento dei crocieristi

13 Agosto 2020
Condividi

Civitavecchia, 13 agosto 2020 – Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale e Comune di Civitavecchia, rappresentate rispettivamente dal Presidente, Francesco Maria di Majo, e dal Sindaco, Ernesto Tedesco, hanno sottoscritto ieri il Protocollo d’Intesa che istituisce, per la prima volta, un servizio speciale dedicato al trasporto dei crocieristi dalla stazione ferroviaria di Civitavecchia direttamente al terminal crocieristico.

L’Accordo è stato elaborato nell’ambito di una efficace e sicura gestione della ripresa del traffico crocieristico (in un contesto in cui permane lo stato di emergenza sanitaria) e al termine di una serie di incontri promossi dall’AdSP, ai quali hanno partecipato anche rappresentanti della Sanità Marittima (USMAF), della Asl Roma 4, della Capitaneria di Porto, della Polizia di Frontiera, dell’Agenzia delle Dogane, della Guardia di Finanza e delle società interessate, ovvero Roma Cruise Terminal (RCT), Msc ed il suo tour operator (SMS), Port Mobility. E ovviamente tiene conto della normativa vigente in materia di Covid-19, relativamente ai presidi e alle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria, nonché in materia di tutela del lavoro, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’attivazione del collegamento diretto stazione-porto, sotto forma di linea speciale dedicata, benché nasca da esigenze connesse all’emergenza sanitaria, risponde ad una richiesta da anni avanzata sia dagli armatori che dai crocieristi al fine di ridurre i tempi di percorrenza e dare un servizio più efficiente all’utenza portuale.
A tale richiesta ha ora risposto positivamente il Comune di Civitavecchia da cui dipendeva l’autorizzazione per far operare al di fuori dell’ambito portuale la società concessionaria dei servizi di mobilità in porto sulla base di una gestione congiunta tra la stessa Port Mobility e la CSP (società di trasporto locale in house del Comune) che, a breve, stipuleranno uno specifico accordo tecnico-operativo.

Nello specifico, il Protocollo riguarda tutti i crocieristi che, provenienti direttamente dal porto e muniti di titolo di viaggio, devono raggiungere la stazione ferroviaria. L’itinerario previsto in ingresso, ovvero per chi proviene dalla stazione, sarà il seguente e riguarderà i passeggeri di tutte le navi, sia quelle ormeggiate sulla banchina Cristoforo Colombo che sulla banchina numero 25: Stazione FF.SS – Viale Garibaldi – Piazza Vittorio Emanuele – Varco Vespucci.

In uscita, per le navi ormeggiate sulla banchina “Cristoforo Colombo”, l’itinerario sarà: Varco Fortezza – Viale Garibaldi – Stazione FF.SS.

Sempre in uscita, ma per le navi ormeggiate alla banchina numero 25, l’itinerario sarà invece: Varco Vespucci, Corso Marconi, Piazza Vittorio Emanuele, Viale Garibaldi – Stazione FF.SS.

Il protocollo d’intesa siglato ieri dall’AdSP e dal Comune di Civitavecchia è immediatamente operativo e consentirà l’attivazione della linea speciale dedicata già dal prossimo 17 agosto quando è prevista la ripartenza del traffico crocieristico a Civitavecchia. Peraltro, il Presidente dell’AdSP e il Sindaco del Comune di Civitavecchia hanno espresso la volontà di proseguire l’applicazione del predetto servizio dedicato anche successivamente alla scadenza del termine dello stato di emergenza (15 ottobre 2020), previa una verifica del corretto ed efficiente andamento della sua gestione.

Nella foto la firma dell’Accordo: da sinistra, il Sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco e il Presidente dell’AdSP, Francesco Maria di Majo.

Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale
Porti di Roma e del Lazio
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo