crc rugby

Rugby. Sarà un Crc sempre più civitavecchiese

13 maggio 2017

Sono stati oltre 40 i giocatori “locali” impiegati in stagione.
Il Crc si gode il terzo posto nel girone 4 del campionato di serie B e guarda con fiducia al futuro dopo la grande soddisfazione per aver disputato un campionato di alta classifica.
“Ad inizio stagione – spiega coach Roberto Esposito – per il terzo posto ci avrei messo la irma. Abbiamo dato tantissimo spazio ai giovani del vivaio, con soli quattro giocatori romani in squadra”. Il tecnico sembra infatti vicinissimo alla riconferma per la
prossima stagione. “Sono molto contento del lavoro che stiamo facendo nel settore giovanile ed allo stesso tempo sono convinto
che possiamo migliorare ancora”. Sono stati oltre 40 i giocatori impiegati nella prima squadra, composta anche da diversi giovani
classe 1998 e 1999, anche se elementi di esperienza come Massai e Montana Lampo hanno fatto parte del gruppo per dare una mano ai compagni alle prime armi nel XV principale.
“Vogliamo che il Crc sia il punto di riferimento per il rugby dell’Alto Lazio”. Di sicuro la squadra manterrà una forte identità civitavecchiese continuando a lottare per nuovi importanti traguardi.

 

Commenti

commenti