tidei 0236

Santa Marinella. Tidei: “Il nostro è l’unico programma serio”

18 maggio 2018

“Fratelli d’Italia denuncia la crisi del centrodestra tra i motivi del suo appoggio al giovane De Antoniis. Facendo questo non racconta però tutta la verità. Il centrodestra a Santa Marinella non è mai stato unito, si è ritrovato attorno ad un tavolino per questioni di interesse altrimenti non sarebbero stati necessari mesi e mesi di riunioni, di sedute spiritiche, per dichiarare la resa di chiunque volesse portare a Santa Marinella novità e concretezza. Questi mesi sono serviti a spianare la strada al vecchio che avanza sempre a passo lento ma avanza e si pone prepotentemente su una ribalta ormai vuota.

Se avessero voluto essere originali, mese più mese meno, avrebbero potuto trovare un candidato dal cognome diverso. Achille Ricci con lo stesso metodo da vent’anni tenta di imbrigliare un fiume costruendo argini sempre più altri ma la piena dell’indignazione popolare lo travolgerà. La verità deve fare il suo corso e la verità è quella che tanti giovani e tante donne di Santa Marinella e Santa Severa cercano concretezza e la trovano nei nostri progetti, cercano affidabilità e la trovano nella nostra esperienza, cercano un futuro e noi glielo stiamo disegnando davanti agli occhi.

Non abbiamo soltanto costruito un programma realizzabile ma anche descritto i mezzi per renderlo da subito concreto, per mettere i cittadini ed i tanti turisti che sapranno apprezzare la nuova Santa Marinella nelle condizioni di farlo da subito, per far portare a casa di chi ci verrà a visitare non solo il ricordo del tempo che fu ma anche il piacere di un luogo senza tempo. Questo non solo non esiste nelle carte del centrodestra ma è anche assente dalle poche cose che hanno saputo iniziare nel “breve “ lasso di tempo disegnato da solo centoventi mesi di nulla.

Certo il giudizio è nelle mani dei cittadini ma dopo esserci finiti dentro, caduti e ricaduti, perseverare dando ancora fiducia al duo Ricci e Bacheca è un tentativo poco accorto di dare spazio a chi vorrebbe governare ma non ha il coraggio di metterci la faccia, di chi vuole raccogliere senza seminare, di chi non merita spazio perché è stato immobile troppo tempo. L’unico voto utile, il 10 giugno, sarà al gruppo di candidati che mi onoro aver portato in questa Città ed al progetto che ho costruito assieme a loro”.

Lo ha dichiarato Pietro Tidei Candidato Sindaco

Commenti

commenti