Pallanuoto. L’Enel Snc castiga anche il Palermo

12 febbraio 2018

Settimo risultato utile e terza vittoria consecutiva per l’Enel Snc nel campionato di serie A2. Al PalaGalli i rossocelesti hanno regolato per 9-7 il Palermo, con il punteggio che non dimostra la superiorità messa in vasca dagli uomini di Marco Pagliarini, in particolar modo nelle prime due frazioni di gioco. Partenza sprint da parte di Romiti e compagni, che vanno sul primo riposo avanti per 3-0 ed alla pausa lunga sul 5-1. La cosa più bella di questa situazione è che non c’è un giocatore trascinatore, infatti sono stati ben sette i goleador civitavecchiesi in questa sfida. Nella seconda parte di gara reazione della formazione di Piccione, che riesce ad andare anche fino a -2 in alcune circostanze. Il Civitavecchia non demorde e riesce a trovare le reti, soprattutto con capitan Romiti, che le consentono di poter continuare a veleggiare fino alla sirena finale. Solo un po’ di nervosismo nella parte conclusiva del terzo tempo, con le espulsioni dell’allenatore Pagliarini, del direttore sportivo Feoli e del giocatore Caponero. Così arriva un altro bell’acuto da parte dell’Enel Snc, ormai sempre più protagonista e sempre meno sorpresa del raggruppamento meridionale. I rossocelesti difendono sempre di più il terzo posto dall’assalto delle altre compagini, con la Roma, unica a proseguire sulla stessa lunghezza d’onda di Romiti e compagni. Al momento niente da fare per le prime due posizioni, con Salerno e Latina che hanno ripreso la loro marcia spedita verso i playoff, dove dovrebbero partecipare senza alcun problema. Ora gli occhi del tecnico Marco Pagliarini sono tutti puntati sulla prossima sfida, che non sembra essere particolarmente difficile, perché si andrà al Foro Italico per sfidare il fanalino di coda Arvalia.

Commenti

commenti