margutta asp

Pallavolo. Festa in casa Margutta

22 maggio 2017

FORMAZIONI MASCHILI
Serie C
Si è conclusa sabato pomeriggio la stagione della Serramenti Sartorelli Asp nel campionato di serie C. Dopo il ko per 3-1 incassato nell’andata dei quarti di finale dei playoff al Palasport per mano del Casl Bertone, i rossoblu sono stati superati anche nella gara di ritorno per 3-1 a Roma. Non è riuscita dunque l’impresa al gruppo di Franco Accardo, costretta ad un mezzo miracolo per passare il turno. I ragazzi ce l’hanno messa tutta, ma il Casal Bertone ha confermato di essere un’ottima squadra, portandosi subito sul 2-0 e chiudendo praticamente il discorso qualificazione con i primi due parziali. Dopo aver vinto il set della bandiera nel terzo, i civitavecchiesi sono capitolati nel quarto. “Sono comunque soddisfatto della stagione – ha spiegato il tecnico Accardo nel post partita – e credo che il nostro cammino sia stato in linea con quelle che erano le nostre possibilità. Adesso ci prendiamo una pausa, ma poi dobbiamo iniziare subito a lavorare per programmare le prossime stagioni”.

Serie D
Grande soddisfazione, invece, per la formazione di serie D della Serramenti Sartorelli Asp. Sabato sera al Palasport, nella gara2 dei playout, i rossoblu hanno battuto per 3-1 il Marino e non si sono lasciati scappare la ghiotta occasione per ottenere la salvezza. Il successo di sabato fa il paio con quello di gara1, centrato in trasferta sempre con lo stesso punteggio. Eppure, la sfida di sabato non era iniziata nel migliore dei modi per Amoni e compagni, subito sotto per 1-0 ed in leggera difficoltà. Il sestetto di Alessandro Marino ha trovato però la forza di scacciare via i fantasmi e di ribaltare completamente il risultato. Quello ottenuto dalla Serramenti Sartorelli non è stato certamente un traguardo semplice, viste le enormi difficoltà che la squadra ha incontrato durante il campionato, soprattutto nella parte iniziale, contraddistinta da diversi cambi di allenatore. La “cura Marino” ha invece completamente invertito il trend della stagione: i rossoblu hanno prima sfiorato quella che sarebbe stata una miracolosa salvezza diretta, e poi hanno centrato la permanenza in categoria tramite i playout. “Complimenti ai ragazzi – afferma il tecnico Marino – che, tra mille difficoltà, hanno disputato un girone di ritorno eccezionale e un playout perfetto contro un avversario tutt’altro che facile. Ci tengo a ringraziare i giocatori della nostra serie C che durante l’anno ci hanno spesso dato una mano in allenamento e soprattutto coach Franco Accardo, guida tecnica sempre presente durante tutta la stagione. Voglio condividere i meriti per la salvezza ottenuta anche con i tecnici che mi hanno preceduto Alessandro Sansolini e Tonino Lemme, senza dimenticare il lavoro fatto lo scorso anno con questo stesso gruppo da Fabio Gabrielli. Il ringraziamento più grande lo devo però ai ragazzi che con grande impegno e disponibilità hanno compiuto una vera e propria impresa raggiungendo un obiettivo che solo a gennaio sembrava impossibile”.

FORMAZIONI FEMMINILI
Serie C
È festa, grande festa, in casa Margutta Asp. Le ragazze allenate da Mauro Taranta si sono qualificate per la finale playoff per l’accesso in serie B2. Decisiva la vittoria ottenuta sabato pomeriggio sul campo della Roma 7 per 3-1, stesso risultato dell’andata centrato dalle rossoblu alla Corsini-La Rosa. Di grande importanza il primo set, giocato punto a punto e vinto da Iengo e compagne grazie ad un break nella parte centrale, gestito poi alla perfezione nel finale. Ottima la reazione anche dopo l’1-1 delle padrone di casa, che aveva parzialmente riaperto il discorso salvezza, con le civitavecchiesi che non hanno lasciato scampo alle romane, letteralmente travolte con un netto 25-15. Nell’ultimo set, girandola di cambi per il tecnico Taranta, che ha spedito in campo tutte le ragazze che aveva a disposizione. “Siamo felici per il risultato – spiega Taranta – perché anche nel ritorno le ragazze sono state brave e attente. Sapevamo che non sarebbe stata per niente facile ed infatti la Roma 7 ci ha dato del filo da torcere. Mi è piaciuto molto il modo con il quale la squadra è scesa in campo nel terzo set, con tanta grinta, e dimostrando che c’è grande voglia di continuare a sognare la promozione in B2. Adesso ancora allenamenti e prepariamo questa finale, nella quale non abbiamo nulla da perdere”. La partita si giocherà nel fine settimana, gara secca in campo neutro. L’avversario sarà il Rieti.

 

Commenti

commenti