comune

Dipendenti comunali in stato di agitazione

8 marzo 2013

Uil, Fpl e la Usb di categoria hanno proclamato uno stato di agitazione per il personale dipendente del Comune.

“Facendo seguito alla sottoscrizione del verbale di accordo sulla destinazione delle risorse decentrate anno 2012 – spiegano i sindacati in una nota stampa -, avvenuto in data 20.02.2013 (che ad ogni buon fine si rimette in allegato), a tutt’oggi non è stata attivata la procedura di metodologia sulla valutazione di tutto il personale. Si osserva altresì che, i dirigenti del comune di Civitavecchia, non hanno attivato nessuna organizzazione interna nell’ambito dei servizi comunali e non hanno assegnato nessun carico di lavoro al singolo dipendente, classificato nelle categorie disposte dal CCNL del 01.03.1999. Premesso quanto sopra, le scriventi visto il rallentamento della valutazione a tutto il personale dipendente, propedeutica all’erogazione del premio individuale: “Produttività collettiva anno 2012” sulla busta paga del mese di aprile 2013, ai sensi della Legge n° 83/2000 modificativa della Legge 146/90, proclamano lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente, con l’avvio della procedura del raffreddamento del conflitto (convocazione da parte dell’ente nei tempi e nei modi stabiliti dalla normativa vigente), preannunciando che, in caso di mancato esperimento della procedura del raffreddamento del conflitto, saranno costrette ad attivare la procedura del tentativo di conciliazione”.

Commenti

commenti