civitavecchia 1920 stemma

Calcio. Civitavecchia castigato dall’Astrea

18 febbraio 2018

Perde il Civitavecchia nel campionato di Eccellenza. I nerazzurri sono stati battuti per 3-1 sul campo dell’Astrea terzo in classifica ma recriminano per alcune decisioni arbitrali. Dopo essere andata sotto al 18˚ del primo tempo per la rete di Mollo, la squadra di Ugo Fronti ha trovato il pari al 28˚ della ripresa con Di Fiandra. Due minuti dopo nell’occhio del ciclone è finito l’arbitro Vallocchia che ha dato un dubbio calcio di rigore ai padroni di casa per fallo di Iacomelli, che secondo i nerazzurri ha invece colpito il pallone. Il terzino classe ’98 nell’occasione è stato anche espulso insieme a Fronti per proteste. Dal dischetto Giuntoli ha segnato il 2-1 con Petitta che a 3 minuti dalla fine del match ha fatto tris. Al termine della partita i dirigenti del Civitavecchia hanno annunciato l’intenzione di inviare una formale protesta alla Federazione per l’arbitraggio odierno. Che Vallocchia di Rieti non fosse in grande giornata, si era capito all’inizio del secondo tempo quando ha fischiato la ripresa del gioco con i padroni di casa che però in campo erano solo in 6. Scena comica che si è risolta con alcuni giocatori che hanno fatto capire al direttore di gara che alcuni loro compagni erano ancora negli spogliatoi.

Commenti

commenti