Valcanneto, installata la Casetta dell’Acqua in Largo Giordano

4 Luglio 2018
Tutti i cittadini in possesso della vecchia scheda potranno continuare ad utilizzarla tranquillamente fino al 30 settembre prossimo. Invariati i costi di acquisto dell’acqua: con 5centesimi un litro di acqua liscia, con 6 centesimi uno di acqua gassata.
 
Installata questa mattina in Largo Giordano a Valcanneto la nuova casetta dell’acqua a servizio della Frazione. Il servizio, che sin dal suo esordio aveva riscosso ampio gradimento da parte dei cittadini, era stato interrotto lo scorso autunno per cause non dipendenti né dall’Amministrazione comunale né dalla Multiservizi Caerite. Nel giro di pochi giorni entrerà in funzione. Il tempo necessario affinché ACEA e ENEL provvedano all’allaccio delle rispettive utenze e il macchinario sarà a disposizione dei cittadini.
“Siamo soddisfatti per essere riusciti a ripristinare la casetta dell’acqua di Valcanneto, soprattutto perché posizionata in una zona molto vissuta della Frazione dove in pochi metri ci sono un Parco Giochi e un Centro Polivalente – ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri.
Abbiamo potuto ripristinare questo importante servizio per la città grazie al prezioso lavoro della nostra Multiservizi Caerite, nelle persone dell’Amministratore unico Claudio Ricci e del Direttore generale Alberto Manelli che hanno seguito scrupolosamente tutte le procedure per la riattivazione della casetta dell’acqua. Un servizio, ma anche uno strumento per risparmiare molti soldi per il cittadino. Facendo una stima, si calcola che su base annua una famiglia potrà risparmiare fino a 200 euro, ai quali si va ad aggiungere tutta la plastica risparmiata delle confezioni di acqua oggi sul mercato. Un litro di acqua prelevata dai nostri impianti costerà quindi circa il 70% in meno di un litro di acqua in bottiglia”.
“Utilizzare i distributori è molto facile – spiega il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – sarà sufficiente acquistare  nei punti convenzionati che comunicheremo nei prossimi giorni e poi rifornirsi presso l’impianto. L’ acqua, sempre fresca, sia liscia che gassata, è sottoposta a tutti i controlli previsti dalla legge e ad una ulteriore micro-filtrazione.
Tutti i cittadini in possesso della vecchia scheda potranno continuare ad utilizzarla tranquillamente fino al 30 settembre prossimo. Invariati i costi: con 5 centesimi si potrà acquistare un litro di acqua liscia, con 6 centesimi uno di acqua gassata”.
“Attualmente – conclude il Sindaco Pascucci – oltre alla casetta appena reinstallata di Valcanneto, nella nostra città abbiamo un’altra casa dell’acqua nella Frazione di Cerenova. È nostro preciso obiettivo, introdurre questo importante servizio anche nel resto del territorio”.

Commenti

commenti