dehors

Dehors. Pd: “Danno economico per commercianti e casse comunali”

8 novembre 2017

“Il Partito Democratico, in accordo con quanto comunicato ieri dal Presidente della CNA Alessio Gismondi ed in sintonia con ciò che ha espresso, sottolinea nuovamente con forza quanto già affermato in passato relativamente alle problematiche del settore commerciale e lavorativo locale.  Il Partito Democratico di Civitavecchia è fermamente convinto che lo sviluppo ed il miglioramento del commercio e delle attività artigianali, debba essere finalizzato alla creazione di nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani del territorio. Per fare ciò riteniamo sia necessario migliorare le infrastrutture già esistenti e favorirne la creazione di nuove al fine di incrementare l’economia cittadina. Si deve intervenire sulla viabilità, creando nuovi parcheggi, ed intercettare le migliaia di turisti che durante l’anno si aggirano per la città alla ricerca di attrattive purtroppo oggi assenti o non valorizzate. Infine il PD di Civitavecchia concorda con quanto espresso dal Presidente della CNA Alessio Gismondi relativamente alla questione dei “Dehors”, la cui approvazione arriva dopo oltre 3 anni dall’insediamento dell’attuale amministrazione cittadina, il cui regolamento prende in considerazione solo le strutture mobili e non i manufatti i quali necessitano di paesaggistica, approvando di fatto un regolamento per sedie, ombrelloni e strutture leggere. Tale grave ritardo ha comportato ovviamente la perdita di posti di lavoro soprattutto giovanili e stagionali, un danno economico per i commercianti e mancati introiti per le casse comunali”.

Comunicato dall Segretario del PD di Civitavecchia Germano Ferri e dal Gruppo Consiliare.

 

Commenti

commenti