Zappacosta: “La lista della Lega perno di un progetto vincente”

13 Aprile 2019 ore 14:00:01
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Una campagna elettorale in prima fila quella di Enrico Zappacosta, che è stato impegnato in queste settimane a preparare la lista della Lega.

“Ormai siamo ai dettagli. Abbiamo una lista rappresentativa della città, delle sue categorie, del suo tessuto sociale. Non so come andranno le elezioni, ma c’è fiducia sia per la lista che per il nostro candidato sindaco e la sua coalizione ed è ciò che mi rende più felice, perché rende ancora più evidente quello che posso ritenere un mio successo personale. Peraltro doppio: quando ho assunto, qualche mese fa, le redini della Lega a livello locale ho trovato un partito isolato e un centrodestra diviso. Dissi da subito che il vero obiettivo era unire il centrodestra. Oggi sono gli stessi avversari a definirci una corazzata da battere”.

“Siamo una coalizione composita ma unita nella certezza che questa città deve essere rilanciata. È un obiettivo difficile e servono tutte le energie disponibili per riuscirci. Quando un mese fa ho fatto un passo indietro, l’ho fatto proprio perché avrebbe aperto la strada alla ricomposizione del centrodestra, con un occhio anche ai movimenti civici. Ora, non so se è giusto definirci una corazzata, senz’altro abbiamo le idee molto chiare e la voglia di rimettere al più presto le cose a posto a Civitavecchia, attraverso quella rivoluzione del buon senso di cui Salvini è il fautore primo in Italia. Perciò Ernesto Tedesco deve essere il sindaco il 27 maggio e perciò io sono al suo fianco”, conclude Zappacosta.

Lega con Salvini – Civitavecchia  

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo