Vulci e il territorio di Montalto di Castro alla XXIII Borsa Mediterranea del turismo archeologico

18 Novembre 2021

Montalto di Castro e le bellezze del Parco Archeologico e Naturalistico di Vulci verranno esposte alla XXXIII Borsa Mediterranea del turismo archeologico che si terrà dal 25 al 28 novembre a Paestum (SA). Fondazione Vulci, assieme al Comune di Montalto di Castro, saranno presenti all’evento con uno stand per mostrare le scoperte archeologiche effettuate nelle ultime campagne di scavo e le principali attività turistiche del territorio.

«Una occasione – dichiara il direttore scientifico di Fondazione Vulci Carlo Casi – per anticipare gli ultimi importantissimi risultati delle ricerche archeologiche, svolte con numerosi enti di ricerca e università nel parco, al grande pubblico di settore. Ricerche che saranno esplicitate a Vulci il 14 e il 15 dicembre al convegno internazionale “Vulci. Work in progress”».

Nell’occasione sarà ritirato dalla Fondazione Vulci il terzo premio dell’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad” 2021 (7a edizione), inerente alla scoperta archeologica mondiale più importante dell’anno 2019, grazie al fortunato ritrovamento nella necropoli dell’Osteria del celeberrimo Leone Alato in nenfro.

«Una importante vetrina sia per il parco archeologico e naturalistico di Vulci sia per il restante territorio di Montalto di Castro – aggiunge l’assessore al turismo Silvia Nardi -. L’intensificarsi delle ricerche sta producendo un grande riscontro in termini di presenze al parco. Ringrazio la Soprintendenza di Viterbo e l’Etruria Meridionale, Fondazione Vulci e tutte le università coinvolte nel progetto».

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com