via Francigena

Via Francigena, si punta a valorizzare i tracciati

17 Novembre 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Valorizzare gli antichi tracciati grazie ad un progetto intercomunale. È questo l’intento emerso dal tavolo tecnico che si è tenuto venerdì 10 novembre alla sala convegni di Unindustria Civitavecchia. Presenti il Sindaco di Allumiere Antonio Pasquini, gli assessori di Tolfa Cristiano Dionisi, di Civitavecchia Enzo D’Antò e di Vetralla Enrico Pasquinelli, e l’architetto Francesca Rizzo per il Comune di Blera. Non solo rappresentanti degli enti locali: oltre a loro infatti al tavolo anche il Direttore di Unindustria Antonio Truglio, Pietro Cozzolino dell’Associazione Culturale “La Civetta di Civitavecchia” e la ricercatrice Sara Fresi, impegnata negli ultimi anni proprio nella valorizzazione della Francigena grazie ad una serie di ricerche storiche.
La sinergia punta a sviluppare e potenziare i tracciati già esistenti che da Civitavecchia si congiungono alla via Francigena attraversando i centri storici dei comuni, con l’obiettivo di entrare a far parte della prestigiosa Rete Europea delle Vie Francigene.
Il tutto permetterà anche di valorizzazione i prodotti tipici del territorio, grazie ad un ‘Protocollo d’Intesa’ che i presenti hanno intenzione di stilare. In vista della prossima riunione operativa per approfondire nello specifico i tracciati, sono state consegnate ai partecipanti alcune copie della pubblicazione della Fresi ‘Dalla Via Francigena verso Civitavecchia: Longobardi, Cavalieri templari e Culto Micaelico sui Monti della Tolfa’.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo