regatatraiano

Vela. Al via la “Roma per 2”

15 Aprile 2013

Un sole estivo e un vento sui 10/12 nodi da nord-ovest, ha dato vita ieri mattina a Riva di Traiano ad uno splendido spettacolo multicolore. Costrette ad andature di poppa, quasi tutte le 60 imbarcazioni della flotta, impegnate nelle regate Roma per 2 e Roma per Tutti (535 miglia fino a Lipari e ritorno) e Riva per Tutti (220 miglia fino a Ventotene e ritorno), hanno subito issato gennaker o spinnaker, facendo rotta verso sud. Le previsioni meteo danno venti deboli e questa 20esima edizione si prospetta molto impegnativa, come sempre, ma questa volta per la pazienza degli equipaggi e la loro capacità di sfruttare tutti i refoli. Alle ore 11, alla partenza della Roma per 2 organizzata ormai da 20 anni dal Circolo Nautico Riva di Traiano, ad emergere subito dalla flotta e passare per primo la boa di disimpegno, è stato Pietro D’Alì che, in coppia con la sua compagna Roberta Iuvara, è a bordo del suo Figaro “Ovale Civitavecchia”; D’Alì. detentore del record della regata (53 ore, 38 minuti e 20 secondi) stabilito l’anno scorso con Michele Galli sul Vismara 62’ “B2”, era però tallonato dal Pogo 40 “Hip Heco Blue” con a bordo la coppia Andrea Fantini e Luigi Pellone. Terzo alla boa di disimpegno il Comet 41S “Prospettica” portato da Giacomo Gonzi e Iacopo Lacerra. Eccellente quarta posizione di “Whisky Echo”, l’Este 35 di Valerio Brinati che, quest’anno in coppia con Matteo Miceli, può vantare la partecipazione a tutt’e 20 le edizioni della regata. A passare subito in testa all’altezza di Santa Marinella, superando Pietro D’Alì, sono stati “Hip Eco Blue” e “Medigest Aki sports Three” di Andrea Bonini con al timone Susanne Beyer. Partito bene il First 45F5 “Vento di Monciuria” con a bordo Pasquale De Gregorio e Oriana Ubaldi. Nella Roma per Tutti con partenza alle 12.30, primo della flotta a tagliare la linea di partenza è stato “Aniene” dell’armatore Giorgio Martin, con Stefano Spangaro come skipper e il campione Massimo Galli (ex Luna Rossa) al grinder; secondo l’X 35 “Nautilus” di Pino Stillitano con skipper Flavio Trezzi. Equipaggio d’eccezione sul Sunfast 3200 di Nino Merola, con Guido Maisto e Andrea Caracci; così come su Sciara, First 44.7 di Filippo Massimo Lancellotti (vincitore della Roma per Tutti nel 2009 e 2010), con a bordo Giancarlo Simeoli, recente vincitore della Sydney-Hobart, a bordo dello yacht Brindabella con i colori dell’aeronautica di cui Simeoli è maresciallo.
La regata da seguire sul nostro sito, con posizioni aggiornate in tempo reale grazie al sistema satellitare SGS Tracking. Un ringraziamento particolare al Comandante Generale della Guardia Costiera Ammiraglio Cacioppo che ha messo a disposizione del Circolo Nautico Riva di Traiano la motovedetta CP305 che al comando di Capo Perilli della Guardia Costiera ha salvato settemila emigrati nel Canale di Sicilia e ha trasbordato migliaia di naufraghi del Costa Concordia.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com