Domenica alle 11 i nerazzurri saranno di scena a Roma contro l’Aurelia Antica Aurelio.

Gli uomini di mister Bifini sono ancora primi da soli con 31 punti all’attivo.

L’obiettivo è vincere ancora, conquistare la decima vittoria stagionale e restare in vetta prima di disputare il prossimo 23 dicembre l’ultimo match dell’anno prima della sosta natalizia. Il Civitavechia continua a centrare importanti successi e a sognare, come giusto che sia, soprattutto dopo il sorriso ottenuto in casa domenica pomeriggio contro il Falaschelavinio per 2-1.
Al Tamagnini, infatti, i nerazzurri di mister Bifini hanno vinto e superato l’Anzio di un solo punto. Riguardo l’ultima gara succede ben poco fino al quattordicesimo, poi passa la Vecchia. Corner di Ferrari con la sfera che arriva a Fatari, di testa gira per Fatarella che, solo davanti alla porta, insacca il gol del vantaggio. Tre minuti dopo sull’asse Ruggiero-Fatati la sfera arriva a Cerroni che è fermato all’ultimo istante. C’è solo una squadra in campo, la Vecchia è padrona del gioco e con il duo Fatati e Proietti innesca il trio offensivo, anche se di occasioni pericolose se ne conteranno poche. Alla mezz’ora la prima sortita offensiva del Falaschelavinio, di Pirazzi il tiro che finisce comunque, abbondantemente, fuori. Sul finale replica ancora Pirazzi, stavolta è bravo Sarracino a respingere. Primo tempo di chiara marca neroazzurra, solo nel finale ha permesso agli ospiti qualche timida sortita. Ripresa alla camomilla, almeno fino al dodicesimo, poi a salire in cattedra c’è Sarracino che dal nulla visto fino ad allora si supera, per respingere il fendente di Botticelli dal limite dell’area. Al ventiquattresimo risponde la Vecchia, galoppata di Ruggiero sulla fascia con la sfera che arriva nel mezzo dove Cerroni, per un soffio, non capitalizza. Al trentacinquesimo è l’ora di bomber Vittorini, lanciato in profondità non sbaglia tempi e impatto: due a zero. Succede ben poco almeno fino ad un secondo prima del fischio finale, quando su un calcio di punizione Di Dionisio solo davanti a Sarracino insacca indisturbato. Finisce così, tre punti ottimi per tornare primi ma c’è ancora tanto da fare.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com