-unsane film

Unsane. Quando l’Iphone diventa una cinepresa (Rubrica a cura di Giovanna Montano)

24 Febbraio 2018

Il film uscirà negli Usa il 23 marzo, diretto da Steven Soderbergh, girato in segreto.

Unsane è il rapporto che abbiamo con il nostro smartphone.

Manca solo che faccia il caffè! Quante volte lo abbiamo esclamato ogni volta che al nostro cellulare veniva aggiunta una nuova funzione o potenziata una precedente.All’inizio il massimo che si poteva fare (oltre telefonare ovviamente) era giocare a Snake, poi sono arrivate le fotocamere. Le chat di messaggistica istantanea ci hanno fatto smettere di aspettare la Summer Card o altre offerte simili per scrivere qualche messaggio in più. Adesso manco li scriviamo più i messaggi, ma spediamo solo messaggi vocali. Instagram, Facebook, rilevatori dello stress e moderni cupido che se forse non ti riescono a far incontrare l’anima gemella, ti rimediano un mach, una birra, una notte di passione o il classico invito a bere un caffè. Questi alcuni dei servizi di cui è possibile usufruire grazie ad un cellulare.

Manca solo che faccia un film? Detto fatto. Dal 23 marzo infatti, dopo un passaggio al Festival di Berlino, nelle sale statunitensi arriverà proprio un film interamente girato con un cellulare. Steven Soderbergh, il regista, una donna ossessionata dalla paranoia per uno stalker, la protagonista. Unsane, il titolo. Su internet potete sbirciare qualche scena in anteprima, ma già da questi semplici elementi è facile prevedere che il clamore e la curiosità per questa pellicola, cresceranno sempre più. Scontato supporre anche che molti di noi guarderanno quel film su un Iphone dello stello modello con cui quel film è stato girato. Meno scontato invece sarà capire come cambierà in futuro il nostro modo di fruire dei progressi tecnologici. Stay tuned.

Commenti

commenti