Una Dacic straripante non basta a Capri, vince Firenze

20 Marzo 2022

Ancora un passo falso per Capri. Continua la versione a due volti della Blue Lizard che davanti al proprio pubblico è costretta all’ennesimo passo falso. Nonostante una Dacic straripante da 29 punti e 13 rimbalzi sul referto finale, le capresi inseguono per larghi tratti nella prima metà di gara. Al rientro in campo Capri ricuce immediatamente, ma Firenze risponde da grande squadra e ritocca il vantaggio fino alla doppia cifra. Quando tutto sembra perso, Dacic suona la carica e a suon di canestri riporta prima sotto e poi al comando le compagne. Negli ultimi due minuti è però Firenze ad esser più concreta, trovando così i canestri che valgono il successo.

CAPRI:
Bovenzi, Rios, Gallo, Giuseppone, Dacic
FIRENZE:
S.Rossini, M.Rossini, De Cassan, Poggio, Dell’Olio

Cronaca – Avvio contratto della Blue Lizard: Firenze al contrario parte subito forte e con Marta e Silvia Rossini vola subito sul 2-10, obbligando coach Dalla Libera a chiamare timeout dopo tre minuti. Dacic e Gallo smuovono il tabellino locale (6-12), ma l’inerzia è tutta delle toscane che con Reani e Dell’Olio tocca la doppia cifra di margine sul 6-16. Finale tutto di marca caprese, con Dacic e Gallo che limitano i danni firmando il 13-18 del primo quarto. Speziali riapre la seconda frazione, con Capri che prova subito a ricucire con Bovenzi e Rios a segno per il 17-20. Panteva e Martines ricuciono ulteriormente, trovando il 21-22 che obbliga le ospiti a chiamare minuto di sospensione. Al rientro in campo Capri fallisce diverse occasioni di sorpasso e Firenze punisce, con Marta Rossini e Poggio a siglare il 25-29. Giuseppone fa ancora meno due, ma nel finale le toscane allungano con Marta Rossini e Boccalato a sancire il 27-34 a metà frazione. Dopo la pausa lunga è Bovenzi dall’arco a suonare la carica, seguito dal bel canestro di Rios per il meno due. Poggio e De Cassan rimettono due possessi di scarto (32-38), poi è Reani dall’arco a timbrare il nuovo più nove esterno. Sette punti in fila di Dacic rimettono in carreggiata Capri (39-42), con il margine di tre punti che rimane uguale anche al suono della terza sirena sul 41-44. Il piazzato di Dell’Olio apre l’ultima frazione di gioco, prontamente replicato dalla solita Dacic. Reani prova a spezzare l’equilibrio dalla distanza, ma Dacic tiene in scia le compagne trovando i punti del 46-49. Firenze non trova più la via del canestro e una monumentale Dacic con altro quattro punti in fila sale a ventisette sul tabellino personale, firmando il sorpasso sul 50-49. Finale vibrante: Poggio firma il sorpasso (50-51), ma ancora Dacic rimette Capri al comando. Poggio in lunetta è glaciale e firma il nuovo vantaggio esterno, mentre Capri sull’azione seguente perde un pallone sanguinoso che genera il contropiede di Marta Rossini per il 52-55. La Blue Lizard non trova più la via del canestro ed è così Firenze a festeggiare.

Le dichiarazioni di coach Dalla Libera: “Dispiace perché le ragazze hanno dato il massimo sia in partita che in settima. Abbiamo rincorso le avversarie i primi due quarti per poi recuperare bene il 3 e 4 quarto. Dobbiamo gestire meglio i finali essere più ciniche… Lavoreremo per questo”.

CAPRI – FIRENZE 52 55

Capri: Rios 4, Bovenzi 7, Gallo 4, Giuseppone 2, Dacic 29, Farace ne, Porcu, Panteva 4, Martines 2, Manfrè ne. All. Dalla Libera

Firenze: M.Rossini 14, S.Rossini 3, Dell’Olio 6, Poggio 12, De Cassan 6, Boccalato 2, De Marchi ne, Speziali 2, Galfano ne, Reani 10, Polini ne. All.Corsini

Uff.Stampa Blue Lizard Basket Capri

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com