Riceviamo e pubblichiamo dalla Uil Fpl e dall’Usb Pubblico Impiego.

“Ieri presso Palazzo del Pincio è stata convocata la DELEGAZIONE TRATTANTE, con all’ordine del giorno soltanto “La Organizzazione del Servizio Idrico stagione estiva – Progetto di Produttività”; poi per impegni concomitanti la riunione è stata spostata a data da destinarsi.

A QUESTO PUNTO SORGE SPONTANEO FARE DELLE DOMANDE ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE:

Ma se il FONDO DEL SALARIO ACCESSORIO 2013 a tutt’oggi non è stato costituito; ma se l’amministrazione non ha ancora inserito nel fondo i famosi euro 338.000;

come si può parlare di progetti di produttività?

Ma se ancora non si è proceduto alla nomina del nuovo responsabile dell’O.I.V.

come si fa a presentare un progetto produttività? Chi lo approva?

Perché solo durante l’estate si deve affrontare l’organizzazione del servizio idrico quando il problema esiste e si verifica da molti anni?

NON E’ CHIARO INVECE PERCHE’ LA DELEGAZIONE TRATTANTE NON DISCUTE E CONTRATTA TUTTE LE ARGOMENTAZIONI AVANZATE DALLA RSU E DALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI.

Infine, sono state prodotte, dai dirigenti preposti ai singoli servizi, le organizzazioni degli uffici nell’ambito dei servizi assegnati, con carichi di lavoro misurabili?

IL TEMPO STRINGE E SICURAMENTE SARÀ UN ESTATE CALDISSIMA,

I LAVORATORI COMUNALI SONO ORMAI STANCHI

DI ASCOLTARE SOLO CHIACCHIERE E ASSISTERE A ORDINI MOLTO SPESSO SCONCLUSIONATI DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE”.                                                            

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com