paliopresentazione

È stato presentato il 29° Palio Marinaro dell’Assunta e del Saraceno tra i rioni storici di Civitavecchia e il 5° Palio Marinaro dei Tre Porti, evento che si svolgerà nello specchio d’acqua della Marina dal 2 al 4 agosto e che si inserisce nell’ambito dei festeggiamenti per il Natale della città.

La continuità dell’evento è dovuta al grande impegno dell’associazione culturale e sportiva Mare Nostrum 2000 che, anche quest’anno, ha messo in campo tutte le sue risorse per organizzare un appuntamento, definito dal sindaco Tidei, come «una delle manifestazioni più importanti che caratterizza la tradizione della marina civitavecchiese».  Il primo cittadino si è poi rivolto agli altri due soggetti presenti: Ezio Calderai e l’avvocato Vincenzo Cacciaglia. Quest’ultimo ha commentato così l’impegno della Fondazione per l’evento « il palio è considerato uno dei punti cardini della tradizione di Civitavecchia e la Fondazione non poteva venir meno. Sono anni che finanziamo il progetto. Per quello che ci compete siamo a disposizione della città, in simbiosi con le associazioni e con l’amministrazione comunale».

Ad illustrare gli aspetti più importanti della manifestazione è stato il Presidente dell’associazione, Sandro Calderai, che ha ringraziato le istituzioni, per il patrocinio offerto, e tutte le associazioni per il loro prezioso contributo che offriranno per l’evento. Le gare inerenti i due Pali e i tradizionali giochi a mare, quali la lotta saracena, il palio della cuccagna a mare e la pesca a sorpresa con cocomeri in acqua, si svolgeranno alla Marina, come avveniva in origine. In secondo luogo, la gara del Palio Marinaro dell’Assunta e del Saraceno vedrà la partecipazione in eguale misura tra uomini e donne. Infine, il Palio dei Tre Porti, come nelle ultime edizioni, sarà aperto agli approdi del litorale laziale, toscano e campano. Quindi oltre agli equipaggi di Civitavecchia  ci saranno quelli delle città di Fiumicino, Santa Marinella, Livorno con Rione San Jacopo, Amalfi e Maiori.

Anche quest’anno si ripeteranno i tre appuntamenti fissi che registrano grande interesse da parte del pubblico: la  gara di pittura estemporanea a tema organizzata dall’associazione artistico-culturale Traiano, la mostra fotografica antologica del Palio Marinaro curata dall’associazione Cinefotografica di Civitavecchia e la gara “nonni e nipoti” organizzata dalla Lega Navale di Civitavecchia.  Tanto divertimento ma senza dimenticare l’aspetto sociale e della solidarietà grazie alla presenza delle sarte del gruppo Missioni della chiesa dei Cappuccini che esporranno i propri lavori per la raccolta fondi da destinare all’Avis e alla Fondazione Telethon, di cui Anna Battaglini è rappresentante a livello provinciale. Anche Anna Battaglini ha voluto rilasciare un pensiero. «L’energia di piccoli e grandi gesti di generosità ha portato a dei risultati, ogni volta che persone sensibili come il Presidente dell’associazione Mare Nostrum 2000, Sandro Calderai, il suo direttivo e tutti i volontari condividono con Telethon un momento di raccolta fondi per la ricerca, è anche grazie al loro contributo che ogni anno si possono portare avanti nuovi progetti e lavorare per un futuro senza malattie genetiche».

Il Presidente Calderai ha poi voluto sottolineare come il Palio Marinaro debba essere un contenitore in grado di coniugare lo sport con la cultura, la storia e la tradizione della città. Per farlo bisogna portare avanti la sinergia con le istituzioni, per far sì che si porti avanti la definitiva costituzione dei Rioni Storici, per migliorare i servizi da offrire alla comunità e in particolare le scuole cittadine, partner delle diverse attività organizzate da Mare Nostrum 2000. Per continuare quest’opera sarebbe di grande aiuto l’assegnazione di una sede definitiva per le attività dell’associazione, che preveda anche degli spazi a terra e in mare per la manutenzione delle imbarcazioni.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com