Tuscania Volley, entusiasmo alle stelle. Tommaso Fabi di nuovo disponibile

13 Febbraio 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

La vittoria sull’Olimpia Bergamo di due domeniche fa ha letteralmente galvanizzato la Maurys Italiana Assicurazioni Tuscania Volley tanto che ora tutti, la società, i tecnici e, soprattutto, i giocatori credono fermamente nella possibilità di riagganciare Taviano, ovvero raggiungere quella dodicesima posizione che consentirebbe a capitan Buzzelli e compagni di giocarsi i play-off serie A.

“Questa settimana ci siamo allenati con entusiasmo -dichiara coach Nacci ai microfoni di una emittente Tv. Contro Bergamo non è stato importante il solo risultato ma il modo con il quale è maturato, ovvero siamo riusciti a mantenere costante l’attenzione per tutti e tre i parziali, cosa che fino ad allora si era limitata solo alle fasi iniziali”.

Ottime notizie provengono inoltre dall’infermeria con Tommaso Fabi che ha completato il recupero e domenica con Piacenza sarà disponibile al cento per cento.

Fresca vincitrice della Del Monte Coppa Italia Serie A2, dove in finale ha superato al tie-break proprio l’Olimpia Bergamo, la Gas Sales guida con 49 punti la classifica del girone blu.

“E’ una squadra costruita per fare il salto di categoria -commenta il coach biancoazzurro- e il fatto che si sia aggiudicata la Coppa sta a testimoniarlo. Non sarà una partita facile, ma noi dobbiamo conquistare punti dappertutto, dobbiamo aver più fame di loro: il nostro campionato inizia da Piacenza”.

Intanto, a testimoniare il recuperato entusiasmo, venerdì sera (15 febbraio) dalle ore 20, al ristorante Il Trebbo di Tuscania tre camerieri d’eccezione, Alessandro Sorgente, Rocco Panciocco e il neo laureato Pierpaolo Piedepalumbo, serviranno ai tavoli a disposizione di tifosi e appassionati. (Prenotazioni: 366.1500132 posti limitati).

Ufficio stampa: Giancarlo Guerra

Foto: Luca Laici



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •