CIVITAVECCHIA – Torna la festa di Sant’Antonio Abate. “Una tradizione – spiega sui canali social il sindaco Ernesto Tedesco – che per alcuni anni è andata persa ma che grazie al lavoro di cittadini e amministrazione tornerà in città. Per questo ringrazio Tamara Fanali per averci proposto il ripristino di una celebrazione così importante per la città”.

Un’idea che è stata accolta favorevolmente dalla consigliera Elisa Pepe, attivandosi immediatamente attraverso l’ufficio commercio e lavorando con l’assessore Dimitri Vitali ed i delegati Lucia Focone e Luca Taricone per l’organizzazione dei tradizionali festeggiamenti.

L’intenzione è di istituzionalizzare la celebrazione di Sant’antonio Abate “per darvi un senso di continuità nel tempo e rafforzare le nostre radici. Abbiamo il dovere – conclude Tedesco – di riappropriarci delle nostre tradizioni, soprattutto se tali iniziative hanno come finalità la sensibilizzazione su tematiche importanti, come il rispetto degli animali”.

Questo è il programma:

Sabato 21:

  • Dalle ore 10 mercatino artigianale (Viale della Garibaldi).
  • Dalle ore 15 mostra non competitiva degli animali da compagnia.

Domenica 22:

  • Dalle ore 10 mercatino artigianale (Viale Garibaldi).
  • Sfilata dei cavalli con benedizione degli animali a Piazzale degli Eroi. Partenza alle ore 10 circa dall’Uliveto.

Festa di Sant’Antonio Abate: cambio di programma

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com