1

Tolfa. Gli scenari di Stefania

La lista della candidata Bentivoglio tra continuità amministrativa e nuovi traguardi.

L’espressione di una continuità amministrativa che vuole proiettarsi verso nuovi e ambiziosi traguardi. È così che ci descrive la lista “Tolfa Scenari Futuri”, Stefania Bentivoglio, candidata a sindaco. Diverse le motivazioni che l’hanno spinta a candidarsi, dopo aver affiancato il Sindaco Luigi Landi per cinque anni. “Non parlerei di un’unica motivazione che mi ha spinta alla candidatura, ma di una pluralità di motivazioni: in primis l’amore per Tolfa, il mio paese, paese che vivo quotidianamente e che ho imparato ad apprezzare attraverso un’azione costante e attiva di partecipazione civica all’interno del mondo associazionistico – dice – E poi, seconda ma solo in ordine di scrittura, la volontà di continuare il percorso già iniziato, di sostenere le azioni virtuose già in essere, implementarle, andare ad incidere su quegli ambiti nuovi ma ricchi di potenzialità”.

Vicesindaco con delega anche allo sviluppo della cultura internazionale e affari generali, è pronta a guidare il Comune. E lo farà nel segno di una continuità con le amministrazioni precedenti che da vent’anni governano a Tolfa, prima quella di Alessandro Battilocchio e a seguire quella di Luigi Landi. “Tolfa scenari futuri è il nome che identifica la nostra squadra ed è imprescindibile una continuità con l’amministrazione Landi, di cui io ho fatto parte e della quale ho condiviso gli obiettivi programmatici e i percorsi attivati per raggiungere tali obiettivi” spiega la Bentivoglio.

“Detto ciò il nome ‘Scenari futuri’ è rappresentativo di una visione nuova e ambiziosa, frutto di una squadra che guarda in maniera rinnovata alle potenzialità del paese e che ha scelto di investire su alcuni scenari, uno tra tutti il ‘borgo’ di Tolfa, meta già apprezzatissima dai turisti, sul quale si andrà ad incidere attraverso nuove e ulteriori azioni di riqualificazioni, digitalizzazione e contaminazione artistica – spiega – Secondo scenario: il ‘territorio’, con manutenzione dei sentieri esistenti e la realizzazione di nuovi, un piano di valorizzazione del cavallo e sostegno, attraverso progettualità, per l’avvio di start up agricole”.

Al suo fianco una squadra, dice, “di giovani emergenti e adulti con esperienze maturate in campo associativo e di volontariato che ha dato il via ad un progetto con nuove energie che trova nell’amore per Tolfa un unicum assoluto”.

Tanti i progetti, con le idee ben chiare anche sulle prime azioni da mettere in campo. “La prima azione da mettere in campo è il coinvolgimento di tutte le forze sociali del paese: commercianti, artigiani, operatori turistici, il mondo del volontariato, quello associativo, sportivo, dell’arte e della cultura per costruire un percorso partecipato di crescita sociale ed economica all’altezza dei tempi e delle nuove sfide da intraprendere” conclude la candidata.