L’esito pacifico della questione relativa ai tirocinanti della Giustizia, è stato possibile anche grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia.

“Il presidente Cacciaglia, da sempre vicino alle problematiche sociali, avendo valutato la serietà del problema e le ripercussioni negative che ci sarebbero state in caso di troppe lungaggini – spiega il Pincio in una nota – non ha perso tempo ed ha elargito un contributo economico sostanziale.

La crisi economica e sociale che investe Civitavecchia è speculare a ciò che accade sul territorio, a livello nazionale.

A fronte di questa esperienza, non c’è dubbio che la risoluzione dei problemi è più efficiente quando  diversi attori si muovono per realizzare il bene della collettività”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com