Tidei: “Non credo di fare apparentamenti. Puntiamo sul programma”

29 Maggio 2014

“Non credo che procederemo ad alcun apparentamento, abbiamo una squadra vincente e possiamo puntare tranquillamente sulle nostre forze”. A parlare è Pietro Tidei, all’indomani dell’ufficializzazione di Antonio Cozzolino come suo sfidante al ballottaggio di domenica 8 giugno. “Sono soddisfatto di poter sfidare il Movimento 5 Stelle – afferma Tidei – e spero che anche questo secondo round di campagna elettorale prosegua nello stesso clima di serenità respirato fino ad ora”. Un confronto che Tidei aveva sperato potesse partire da un dibattito pubblico sulle maggiori criticità cittadine, prima di incassare il rifiuto da parte di Cozzolino. Tornando alle alleanze in vista del ballottaggio, come detto, l’ex sindaco annuncia di non aver ancora contattato nessuno. “Potremmo decidere di non fare apparentamenti – spiega Tidei – tuttavia abbiamo un programma teso alla risoluzione di problemi spinosi come il reperimento dei fondi per il salvataggio del comune, l’emergenza idrica, quella abitativa e quella occupazionale che proporremo a chi vorrà essere coinvolto. Se non avremo risposte positive, comunque, andremo per la nostra strada senza elemosinare la disponibilità di nessuno”. L’ex primo cittadino, invece, torna ad insistere sul concetto di “grande coalizione”. “Chiunque andrà al governo della città – conclude Tidei – a mio avviso dovrà cercare di aprire a tutte le forze politiche in consiglio. Solo in questo modo è possibile risolvere la grave situazione in cui versa la città”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com