bolletta tia

A seguito della sospensiva del Tar riguardo al pagamento della TIA straordinaria, il Codacons ha chiesto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Civitavecchia di procedere all’immediato sequestro di tutte le somme illegittimamente percepite a titolo di TIA straordinaria dal Comune.  Tale provvedimento si rende ancor più necessario alla luce del diniego del Tribunale al concordato di HCS -e di un eventuale conseguente prossimo fallimento del Comune di Civitavecchia- al fine di garantire la restituzione ai cittadini delle somme illegittimamente pretese. Il Codacons chiede inoltre di individuare ogni eventuale responsabilità o fattispecie penalmente rilevante, a carico del Comune di Civitavecchia nella persona del Sindaco, nonchè di tutti i soggetti pubblici e/o privati che dovessero risultare coinvolti in relazione al pagamento della Tia risultato poi illegittimamente imposto. Il Codacons prevede inoltre, per i cittadini che non si sono ancora iscritti all’azione contro la TIA straordinaria, la possibilità – a partire dalla prossima settimana e fino al 30 settembre – di aderire all’intervento ad adiuvandum nel giudizio pendente. Le adesioni saranno raccolte nella nuova sede di via Strambi n. 17, nei giorni di lunedì e venerdì, ore 10-12 e martedì, ore 17-19, oppure direttamente dal sito www.codacons.it.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0